Agricoltori, la denuncia di Coldiretti: «Stop a cartelle pazze dai consorzi di bonifica»

Agricoltori, la denuncia di Coldiretti: «Stop a cartelle pazze dai consorzi di bonifica»
2 Minuti di Lettura
Lunedì 18 Luglio 2022, 10:56

«È inaccettabile che i Consorzi di Bonifica commissariati stiano recapitando agli agricoltori le cartelle per esigere il pagamento degli oneri di contribuenza senza che vi sia un effettivo servizio reso alle campagne». La denuncia, in un periodo di magra e di siccità, arriva da Coldiretti Puglia. «I contribuenti, gli agricoltori in tutta la Puglia, non possono continuare a pagare per servizi di cui non beneficiano. Al contempo la Puglia ha certamente bisogno di un Piano Generale di Bonifica aggiornato e rispondente alle attuali necessità del territorio, ma denunciamo la mancata condivisione con il territorio sia della fotografia dell’esistente sia di quelli che sarebbero gli obiettivi futuri in termini di difesa del suolo, di governo delle acque irrigue e di ulteriori necessità e opportunità che solo un ampio confronto preventivo può concretizzare», afferma Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Puglia.

Siccità e difficoltà

La siccità complica i piani dell'agricoltura pugliese: secondo Coldiretti un terzo delle aziende agricole ha un reddito negativo. Il tutto è dovuto anche alla crisi in Ucraina e ai rincari dei costi dell'energia e delle materie prime.

© RIPRODUZIONE RISERVATA