Notre Dame, il racconto via Twitter del regista Matthew: «Ero a Londra il giorno dell'attentato»

Notre Dame, il racconto via Twitter del regista Matthew: «Ero a Londra il giorno dell'attentato»
2 Minuti di Lettura
Martedì 6 Giugno 2017, 20:27 - Ultimo aggiornamento: 20:28
Ha vissuto in prima persona l'attacco di oggi a Parigi e l'ha raccontato via Twitter minuto per minuto. Matthew Currie Holmes, regista canadese, si trovava dentro Notre-Dame quando si è verificata l'aggressione. «Siamo dentro. Sentiamo le sirene della polizia, non ci lasciano uscire», è stato uno dei suoi primi cinguettii. Tweet dopo tweet, il regista ha iniziato a capire: «Qualcosa sta succedendo là fuori - scriveva - ma non sappiamo cosa». Poi arrivano le prime 'notiziè certe: «Sembra che qualcuno abbia attaccato un poliziotto con un martello e che un agente lo abbia abbattuto». Quindi le rassicurazioni: «Siamo tutti salvi». I cinguetti si susseguono con elogi agli agenti e ai preti: «Sono stati fantastici e gentili, e hanno rassicurato tutti». Poi la liberazione: «Hanno iniziato a farci uscire, siamo tutti salvi, per favore non date false informazioni».

Un racconto dettagliato il suo, corredato anche da una foto che mostra diverse persone all'interno della chiesa parigina. Bizzarro destino per Matthew, che solo qualche giorno fa si trovava a Londra, nello stesso giorno in cui avvenne l'attacco al London Bridge e al Borough market. «Inutile dire che io e la mia famiglia siamo al limite. Eravamo a Londra quando c'è stato l'assalto».

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA