Feste di Natale, dal 28 dicembre 3 giorni di zona arancione: si può uscire e fare shopping. Lo sci non riparte il 7 gennaio

Feste di Natale, dal 28 dicembre 3 giorni di zona arancione: si può uscire e fare shopping. Lo sci non riparte il 7 gennaio
Feste di Natale, dal 28 dicembre 3 giorni di zona arancione: si può uscire e fare shopping. Lo sci non riparte il 7 gennaio
4 Minuti di Lettura
Sabato 26 Dicembre 2020, 21:48 - Ultimo aggiornamento: 27 Dicembre, 11:12

Bar e ristoranti, sport, montagna e spostamenti. Da lunedì 28 dicembre scattano 3 giorni di zona arancione. Tutto quello che c'è da sapere su regole e divieti.

Zona rossa, le regole sugli spostamenti: per fare la spesa si può uscire dal proprio Comune

Bar e ristoranti
Potremo concederci
un caffè o un pranzo 
in un locale?

Per chi aspettava il ritorno dell’Italia in “zona arancione” per potere andare al bar a prendere un caffé o al ristorante, sarà una delusione: queste attività rimarranno chiuse, comprese le pasticcerie e le gelaterie. Sarà comunque consentita la vendita da asporto dalle 5 alle 22, e anche la consegna a domicilio, ammessa senza limiti di orario. Sarà consentito effettuare consegne di prodotti, alimentari e non, anche fuori dal Comune in cui si trova il punto vendita, perché considerata «ragione lavorativa».

Famiglia
Devo tornare a lavorare
È possibile portare
i bambini dai nonni?

In molti si chiedono se sia possibile portare i figli dai nonni nel giorno in cui si lavora. È possibile ma fortemente sconsigliato, perché gli anziani sono tra le categorie più esposte al contagio. Questo spostamento è ammesso solo in caso di estrema necessità, se entrambi i genitori sono impossibilitati a tenere i figli con sé. In tale caso i genitori possono accompagnare i bambini, percorrendo il tragitto strettamente necessario per raggiungerli e recarsi sul luogo di lavoro.

Commercio
Si può andare nei negozi
per fare acquisti?
E in quali fasce orarie?

Chi avrà voglia di comprare un vestito o un paio di scarpe, da domani potrà tornare a farlo per i tre giorni che precedono la fine dell’anno. Per evitare assembramenti, l’orario di apertura dei negozi si potrà protrarre fino alle 21. Le attività commerciali al dettaglio potranno svolgersi a condizione che sia assicurato, oltre alla distanza interpersonale di almeno un metro, che gli ingressi avvengano in modo dilazionato e che venga impedito di sostare all’interno dei locali più del tempo necessario all’acquisto dei beni. È inoltre obbligatorio far rispettare le altre misure anti-contagio: mascherine, disinfettante e, ove possibile, diversi percorsi di entrata e uscita.

Montagna
Posso prenotare
la settimana bianca
per i giorni dopo Befana?

Il Comitato tecnico scientifico ha corretto la proposta delle Regioni dopo aver rilevato numerose «carenze». Così la ripresa dello sci sembra nuovamente allontanarsi. La riapertura degli impianti — prevista nell’attuale Dpcm per il 7 gennaio — era già stata ritenuta prematura dai gestori, ma durante l’ultima riunione del 24 dicembre gli esperti hanno indicato tutte le «necessità» per ripartire in sicurezza. La cabinovie e le funivie sono equiparate ai mezzi per il trasporto pubblico, e quindi vanno riorganizzate anche con la collaborazione attiva degli utenti. Inoltre ogni decisione verrà presa solo in base all’andamento epidemiologico regione per regione.

Sport
Potrò organizzare
una partita a tennis
con un mio amico?

Le attività motorie sono consentite quando è possibile mantenere una distanza di almeno due metri. E quindi sarà possibile fare una partita a tennis. Resteranno, invece, chiusi palestre, piscine, centri benessere e centri termali, fatta eccezione per l’erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza per le attività riabilitative o terapeutiche e per gli allenamenti degli atleti, professionisti e non professionisti, che devono partecipare a competizioni di rilevanza nazionale.

Spostamenti
Sarà consentita
una fuga fuori Regione
per Capodanno?

Gli spostamenti per turismo verso un’altra Regione non saranno consentiti fino al 6 gennaio 2021 compreso. Sono previste però due eccezioni che saranno ammesse a partire da domani fino al 30 dicembre (e anche il 4 gennaio): all’interno dello stesso Comune, dai Comuni con popolazione fino a 5.000 abitanti, entro 30 chilometri dai confini del Comune, con esclusione in ogni caso degli spostamenti verso i capoluoghi di Provincia. Ma solo nelle giornate “arancioni”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA