Governo, Matteo Salvini: «Sulle poltrone uno spettacolo disgustoso, da vecchio regime»

Lunedì 2 Settembre 2019
Governo, Matteo Salvini: «Sulle poltrone uno spettacolo disgustoso, da vecchio regime.»

«Uno spettacolo disgustoso». Così l'ex vicepremier Matteo Salvini commenta gli ultimi sviluppi dell'intesa Movimento 5 Stelle e Pd, a pochi minuti di distanza dall'annuncio di Luigi Di Maio di aver rinunciato a diventare vice di Giuseppe Conte dopo che anche il Partito Democratico ha abbandonato il desiderio di avere almeno un politico alla vice presidenza del Consiglio. «Da settimane parlano solo di posti e di poltrone», ha detto il leader leghista, «è una vergogna, uno spettacolo disgustoso da vecchio regime. Sono orgoglioso che la Lega non faccia parte di questo teatrino».

Governo, passo indietro di Di Maio: «Il problema vicepremier non c'è più»

«Se io dico che con il Pd non ci vado, poi non ci vado» ha detto ai microfoni di Radio24 Salvini in mattinata, aggiungendo che «L'emergenza in Italia è tagliare le tasse. Mi avevano detto chiaramente che la flat tax non si sarebbe fatta. Noi non stiamo lì a scaldare le poltrone se non ci fanno fare le cose. Voglio che gli italiani possano scegliere un governo che il punto principale del suo programma sia la flat tax ma il Pd ha già detto chiaramente che vuole fare l'esatto contrario».

Ultimo aggiornamento: 3 Settembre, 00:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA