Salvini: «No al Mes, preferisco chiedere soldi ai risparmiatori italiani»

Giovedì 17 Settembre 2020
Salvini: «No al Mes, preferisco chiedere soldi ai risparmiatori italiani»
Matteo Salvini dice no al Mes: in un'intervista a Uno Mattina, il leader della Lega ed ex ministro dell'Interno ha respinto l'ipotesi dicendo di preferire chiedere soldi agli italiani. «Negli articoli 13 e 14 del trattato del Mes questi sono soldi da restituire a un organismo che ha sede in Lussemburgo. Preferisco chiedere i soldi ai risparmiatori italiani, se ci fidiamo degli italiani non abbiamo bisogno di alcun Mes», ha detto Salvini.

Leggi anche > Recovery plan, le linee guida del governo Conte

«Da marzo chiediamo un confronto e un dialogo su come usare questi soldi - ha aggiunto il leader leghista - Se l'Europa ci chiede di tornare alla legge Fornero o propone una tassa patrimoniale, come Lega collaboriamo ma non siamo a disposizione. Le condizioni del dialogo sono che ci guadagnino gli italiani. Sull'immigrazione vogliamo collaborare ma bloccate questi sbarchi. Non siamo la periferia di Dublino o di Parigi».

Sulla scuola «abbiamo depositato ieri la mozione di sfiducia contro il ministro Azzolina», ha aggiunto Salvini. «Il voto per le regioni è concreto e non ideologico. Sarà un voto che non avrà grandi conseguenze sugli equilibri di governo, e non utilizzeremo il voto per andare contro Conte», ha aggiunto riguardo il voto di domenica e lunedì. Quanto al referendum: «Siamo coerenti e vogliamo mantenere la parola, votiamo per la quinta volta sì. Non voglio fare la figura di un Renzi qualunque. Il solo taglio dei parlamentari non salva gli italiani, l'unico problema attuale è il lavoro». 
«Con Berlusconi ho parlato solo della sua malattia, parleremo di altre cose quando si sarà ripreso», le sue parole a proposito del Cavaliere. «Non ho mai parlato di ossessione giudiziaria non sono tutti come Palamara. Rispetto il lavoro dei giudici e sono anni che cercano fondi della Lega. L'unico processo riguarda me e rischio 15 anni di carcere per aver difeso il mio Paese», ha detto in merito all'ultima inchiesta che ha portato all'arresto di un commercialista della Lega. Ultimo aggiornamento: 12:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA