Torino, la sindaca Appendino: «Non mi ricandido, lo faccio per coerenza con le regole»

Martedì 13 Ottobre 2020
Torino, la sindaca Appendino: «Non mi ricandido, lo faccio per coerenza con le regole»

Chiara Appendino non si ricandiderà alle amministrative di Torino del prossimo anno. Lo ha annunciato, sui social e sul proprio sito, la stessa sindaca del capoluogo piemontese.

Leggi anche > Salvini cita Orwell contro il Dpcm: «Neanche in 1984». Il web si scatena: «Se solo avesse immaginato...»

«Ho deciso di fare un passo di lato: non correrò nuovamente per la carica di Sindaca della Città di Torino. È una scelta di coerenza» - ha anticipato Chiara Appendino sui social - «Mi sono candidata nel 2016 accettando delle regole e facendo della coerenza un faro della mia attività politica e amministrativa».

Tutti i motivi della decisione saranno annunciati in una conferenza stampa alle 15.30, nella Sala Colonne di Palazzo di Città, ma la sindaca di Torino ha deciso di anticiparli in parte con i follower e sostenitori. «Non siamo riusciti a risolvere tutti i problemi della Città, ne siamo consapevoli. Tuttavia, le tantissime cose che abbiamo portato a termine, mi fanno dire, con grande orgoglio e a testa alta, che in questi 5 anni abbiamo fatto un lavoro enorme» - ha spiegato Chiara Appendino - «Per questo lavoro vorrei dire grazie a tutte le persone che si sono spese per questa amministrazione e quindi per la città. E vorrei dedicare un ringraziamento particolare a questo Governo. Per la prima volta dopo diversi anni, Torino è stata costantemente al centro dell'azione dell'esecutivo».

La sindaca uscente di Torino, che resterà in carica fino alla prossima estate, ha poi aggiunto: «Continuerò a spendermi, con ogni energia, affinché i progetti avviati vengano portati avanti da chi verrà dopo di me. Perché Torino ha ricominciato a credere in se stessa e deve andare avanti più forte che mai. Torino deve proseguire sulla strada del cambiamento che abbiamo intrapreso. Torino non può tornare indietro. Io ci sono, e continuerò a esserci, per servire la città che amo»..

© RIPRODUZIONE RISERVATA