Scuole Puglia chiuse, Azzolina ad Emiliano: «Riaprirle subito»

Giovedì 29 Ottobre 2020

Altolà del ministro Lucia Azzolina alla chiusura delle scuole in Puglia. Azzolina comunica il suo dissenso alla scelta del governatore Michele Emiliano che ieri ha annunciato lo stop dell'attività in presenza negli istituti pugliesi, fatta eccezione per quelle dell'infanzia.

 

«La Regione Puglia - dice Azzolina su Facebook - ha sospeso le attività didattiche in presenza definendo "impressionante" il numero dei contagi. Eppure, secondo quanto ci ha comunicato, si tratta di 417 studenti risultati positivi (su una popolazione studentesca di 562 mila). La stessa Regione ha poi ammesso che il problema in realtà non è la diffusione del virus all'interno delle scuole ma l'organizzazione del lavoro della Sanità regionale. Si riaprano al più presto le scuole, evitando conseguenze gravi, presenti e future, per gli studenti e per le famiglie».

«Sono sommersa in queste ore da messaggi di sconforto, delusione e amarezza. La comunità scolastica pugliese nei mesi scorsi ha lavorato tantissimo, per preparare le scuole alla riapertura - aggiunge il ministro - Dimostrando spirito di sacrificio e responsabilità. La stessa che oggi è richiesta a tutti gli attori istituzionali per non togliere alle bambine e ai bambini momenti di socialità, studio, impegno e crescita».



 

 

Puglia chiude le scuole. Emiliano: "Aumento contagi è coinciso con ritorno in classe, entro fine novembre ne avremo 2.500 al giorno"

La Puglia chiude le scuole. "Abbiamo dovuto prendere una decisione difficile, quella di sospendere la didattica in presenza in tutte le scuole di ogni ordine e grado", ha annunciato il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, su Sky Tg24 durante la trasmissione "I numeri della Pandemia". Studenti in Dad alla prova connessione.


 

Ultimo aggiornamento: 13:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA