Mattarella e il congedo davanti agli ambasciatori: «È l’ultima occasione per farvi gli auguri»

Lunedì 20 Dicembre 2021
Mattarella e il congedo davanti agli ambasciatori: «È l ultima occasione per farvi gli auguri»

Mattarella conferma agli ambasciatori che non resterà al Quirinale.  «Consentitemi infine, in questa ultima occasione in cui posso rivolgermi alla vostra comunità, di esprimervi fervidi auguri per il Natale, per il Nuovo Anno e per il futuro. A tutti Voi e alle Vostre famiglie». Così il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella chiudendo il suo intervento alla XIV Conferenza degli Ambasciatori e delle Ambasciatrici d'Italia nel mondo. 

 

Il congedo di Mattarella

 

«Desidero, in questa sede, fare memoria dell'ambasciatore Luca Attanasio, ucciso insieme al carabiniere Vittorio Iacovacci e all'autista Mustapha Milambo nella Repubblica democratica del Congo. Un esempio di chi aveva messo la propria italianità a servizio della causa dell'umanità». Ha detto ancora il Presidente.

«La politica estera dell'Italia repubblicana ha sempre cercato di ispirarsi a questi criteri», ovvero promozione della pace e della cooperazione internazionale, «non ignorando il valore dell'accoglienza che spesso accompagna l'immagine italica all'estero e che si traduce in un rafforzamento di quello che si ama definire soft-power».

Video

La pandemia

«Rispetto al preoccupante angusto ridimensionamento di ambizioni, che negli anni passati aveva posto al centro del dibattito le imperfezioni del processo di integrazione, la pandemia ha messo in luce la vitalità e il valore aggiunto della costruzione europea, che ha saputo coordinare le risposte degli Stati membri, evitato una chiusura totale delle frontiere nazionali, messo a fattore comune le risorse europee e nazionali per finanziare ricerca e acquisto di vaccini. Infine, con il lancio di 'Next Generation' è riuscita a costruire un'articolata risposta ai devastanti effetti economici e sociali della crisi. Un'azione comune, frutto di una scelta lucida, che nasce dalla consapevolezza che i destini e gli interessi degli europei sono strettamente intrecciati tra loro».

Europa, Nato e Usa

 

«Usa e Ue si troveranno sempre fianco a fianco, e ora che gli Stati Uniti spostano il loro baricentro verso il Pacifico si impone una responsabilità sempre più diretta dell'Europa. La Ue è chiamata a avere un ruolo più rilevante nella strategia della Nato».

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA