Elezioni Comunali, l'analisi di Conte: «No accordi con la destra»

Lunedì 4 Ottobre 2021
il leader del Movimento 5 Stelle Giuseppe Conte

Al ballottaggio il Movimento 5 Stelle non stringerà accordi con la destra. Lo dice il leader del Movimento Giuseppe Conte, commentando le proiezioni delle elezioni comunali che a Roma vedono l’ex sindaca Virginia Raggi al 20,46, meno 11 punti rispetto al candidato di centrodestra Michetti (31,52) e sei da Gualtieri, centrosinistra (26,99). “I cittadini non possono essere considerati pacchi postali che raccolgono le nostre indicazioni con un vincolo stringente - dichiara Conte al Tg1. Ma la nostra proposta politica non può avere alcuna affinità con le forze politiche di destra”.

“Ora aspettiamo si consolidino i dati, poi valuteremo per i ballottaggi le possibilità di un dialogo. Non potremo avere nessuna suggestione per le forze di destra, per il resto valuteremo nei prossimi giorni. L'avevo detto, ci avrei messo la faccia e ce la metto, questo è il tempo della semina per il M5S, siamo appena partiti con il nuovo corso, si è insediato appena prima che si depositassero liste, il nuovo corso non ha potuto dispiegare appieno le sue potenzialità. I risultati confermano l'enorme potenzialità del nuovo corso e la prospettiva seria di lavorare con le forze progressiste”. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA