The Economist incorona l'Italia di Draghi: «È il Paese dell'anno»

Venerdì 17 Dicembre 2021
The Economist incorona l'Italia di Draghi: «È il Paese dell'anno»

L'Italia di Draghi è incoronata Paese dell'anno. Il riconoscimento arriva dal prestigioso settimanale economico britannico The Economist, nell'edizione di oggi. La testata argomenta così la scelta: «non per l'abilità dei suoi calciatori, che hanno vinto il principale trofeo europeo, nè per le sue popstar, che hanno vinto l'Eurovision Song Contest (i Maneskin, ndr), ma per la sua politica». Per di più, «a causa di una debole efficacia governativa, gli italiani erano più poveri nel 2019 rispetto al 2000. Eppure, quest'anno l'Italia è cambiata». Il merito per l'Economist è di Mario Draghi, con cui il Paese ha acquisito «un premier competente e rispettato a livello internazionale. Per una volta, un'ampia maggioranza dei politici ha seppellito le proprie divergenze per sostenere un programma di riforma radicale, che dovrebbe significare che l'Italia ottenga i fondi a cui ha diritto nell'ambito del piano di ripresa post-pandemia dell'Ue». Inoltre, «il tasso di vaccinazione contro il Covid in Italia è tra i più alti d'Europa. E dopo un 2020 difficile, la sua economia si sta riprendendo più rapidamente di quelle di Francia o Germania».

Ultimo aggiornamento: 08:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA