Italia Viva punta sul Campidoglio. Domani la Boschi aprirà la kermesse romana al cinema Adriano

Italia Viva punta anche sul Campidoglio. Domani la Boschi aprirà la kermesse romana al cinema Adriano
Italia Viva punta anche sul Campidoglio. Domani la Boschi aprirà la kermesse romana al ​cinema Adriano
di Mario Ajello
2 Minuti di Lettura
Venerdì 11 Ottobre 2019, 14:17 - Ultimo aggiornamento: 19:42

Il renzismo punta su Roma. E chissà se, nelle difficoltà del Pd a individuare un nome giusto da preparare come candidato sindaco di Roma, il post Raggi non possa essere qualcuno di area Italia Viva. È uno degli obiettivi che si pongono, ma per ora c’è da lanciare il nuovo partito. E domani, in attesa della Leopolda, Italia Viva si presenta  a Roma. Sul palco del cinema Adriano, l'apertura della kermesse sarà curata da Maria Elena Boschi, alla quale toccherà il compito di spiegare ai romani il perché della scissione e gli obiettivi del nuovo partito. Sarà pienone? Dalle adesioni  parrebbe di sì. E comunque - fanno notare da Italia Viva -  «il nostro è il partito che sta crescendo più di tutti».

Spiega Michele Anzaldi: «Il sondaggio di Porta a Porta ci dà in crescita di un punto e mezzo e ci colloca al 6% a poca distanza da Fi e Fdi. Non male per un neonato movimento che viene puntualmente oscurato dai Tg Rai (dov'è l'Agcom?) e non ha ancora neanche il simbolo». Grande eccitazione insomma. E al cinema Adriano dopo la Boschi, capigruppo dei renziani a Montecitorio, sul palco salirà Roberto Giachetti, al quale seguirà Luciano Nobili, già animatore della campagna elettorale di Giachetti sindaco e ora responsabile dell'area romana. A chiudere l'appuntamento con la “Leopolda alla romana”, il deputato Ettore Rosato, già capogruppo del Pd alla Camera e coordinatore dei comitati di azione civica che sono l’incubatrice del partito renziano sul territorio.

«L’importante è dimostrare che non siamo un partito di Palazzo ma un movimento di popolo»: questa la scommessa di Boschi e compagni, anzi amici. E domani a Roma si capirà se davvero il renzismo è una realtà diffusa o è soltanto una mossa per fare male al Pd.

© RIPRODUZIONE RISERVATA