Governo, Di Battista: «Paradosso Pd, chiama ultimatum le idee M5S»

Sabato 31 Agosto 2019
Alessandro Di Battista

«Ieri alcuni esponenti del Pd hanno parlato di ultimatum M5S. È davvero paradossale il fatto che quelli del Pd considerino "ultimatum" idee e soluzioni sacrosante per il benessere collettivo. Luigi ha parlato come ha il dovere di parlare il Capo politico del Movimento. Ha parlato come avrei parlato io e migliaia di attivisti. Ha parlato a nome di un Movimento che un anno e mezzo fa ha vinto le elezioni proprio perché ha proposto gli stessi temi di ieri». Così, in un post su Fb, Alessandro Di Battista.

LEGGI ANCHE I dubbi di Zingaretti: «Forse Di Maio ha accordo post elettorale con la Lega»

«Oltretutto nei 20 punti presentati ieri ci sono quelle riforme che il Pd e i suoi derivati hanno promesso per 20 anni senza mai realizzarle preferendo cedere agli ultimatum (quelli veri) di Berlusconi. Parlerò poco in questi giorni ma una cosa la voglio dire. Il PD si dovrebbe preoccupare degli "ultimatum" che gli hanno dato ripetutamente milioni di elettori o ex-elettori», scrive Di Battista.
 


 

Ultimo aggiornamento: 16:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA