Governo Draghi, tensione M5S. Ira dei big: «Umiliati». Vittoria dell'ala filo-governista

Sabato 13 Febbraio 2021 di Emilio Pucci
Governo Draghi, la vittoria del M5S filo-governista: ribelli e contiani delusi

Esulta l’ala governista M5S che porta a casa 4 dicasteri del governo uscente, con Di Maio, Patuanelli, D’Incà e Dadone. E con Cingolani al ministero della Transizione ecologica, considerato un tecnico d’area, sponsorizzato da Grillo: «Lo abbiamo voluto noi». Mugugna l’area contiana che avrebbe voluto dentro il giurista pugliese (e non certo Colao), in subbuglio non solo gli anti-Draghi ma anche chi nei giorni scorsi era rimasto su posizioni...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 11:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA