Discoteche, si riapre da venerdì: ecco le regole per tornare a ballare

Mascherine e distanza, ecco cosa succede

Discoteche, si riapre da venerdì: ecco le regole per tornare a ballare
Discoteche, si riapre da venerdì: ecco le regole per tornare a ballare
di Cristiana Mangani
4 Minuti di Lettura
Lunedì 7 Febbraio 2022, 10:32 - Ultimo aggiornamento: 8 Febbraio, 00:28

La road map per il ritorno alla normalità parte dall'addio all'obbligo delle mascherine all'aperto in zona bianca e arriva alla riapertura delle discoteche. Si prova a ricominciare, pur con mille cautele. E così da venerdì prossimo  le discoteche potranno riaprire con Green pass rafforzato, ovvero per tutti coloro che hanno ricevuto la terza dose o che sono guariti dal Covid. Per accedere nei locali bisognerà comunque indossare le mascherine, ma non dovranno essere portate mentre si balla. Gli accessi saranno contingentati e la capienza ammessa sarà solo al 50 per cento al chiuso e al 75 all'aperto.

Discoteche, si torna a ballare

 

Dopo lo stop deciso per le feste natalizie, arriva qualche buona notizia per gli operatori del settore. Naturalmente la riapertura sarà legata alla diffusione dei contagi nella regione dove si trova il locale. E quindi sarà consentito rientrare in attività in zona bianca, gialla e arancione, mentre è probabile che continuino i divieti nelle zone rosse. Il via libera alle discoteche è arrivato dal Consiglio dei ministri del 2 febbraio, che ha deciso un’allentamento della stretta. 

Scuola, cambiano le regole: via la Dad per vaccinati e guariti, differenze dalla materna ai licei

Si riparte con prudenza, ma che si stia aprendo «una nuova fase per il Paese» è lo stesso coordinatore del Cts Franco Locatelli ad annunciarlo. Il quale però avverte: «Va gestita la riapertura», con un'«adeguata progressività». Il decisivo giro di boa ci sarà comunque con la scadenza dello stato di emergenza il prossimo 31 marzo: se quest'ultimo non dovesse essere prorogato, andranno ridiscussi tutti gli accordi.

 

E allora se la situazione dovesse rimanere confermata o migliorare da venerdì 11 febbraio si potrà tornare a ballare. Le discoteche, infatti, rappresentano la cartina di tornasole per le restrizioni, perché sono sempre state considerate le più a rischio per il fatto di essere per loro natura dei luoghi dove c'è poca circolazione di aria e tante persone che respirano.

Green pass, scuola, obbligo vaccino, mascherine e colori Regioni: le nuove regole

I gestori hanno lamentato i forti danni economici subiti dalle chiusure. «Dall’inizio della pandemia, in due anni abbiamo avuto due piccole finestre di aperture: siamo stati aperti, e non tutti i locali, circa tre mesi in due anni», ha denunciato Antonio Flamini, vicepresidente della Silb, l’Associazione italiana imprese di intrattenimento da ballo e di spettacolo.

Ecco quindi, in sintesi, le regole per la riapertura delle discoteche:

Zona bianca – riapertura dall’11 febbraio, mascherina obbligatoria al chiuso se non si è in pista, non all’aperto.
zona gialla e arancione – le discoteche sono aperte dall’11 febbraio, obbligo di mascherina all’aperto e al chiuso quando non si è in pista da ballo.
Zona rossa – discoteche chiuse (sempre che il governo non decida diversamente nelle prossime settimane).

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA