Dimissioni Draghi, la notizia sui media internazionali: «Europa perde un leader»

Politico, l'Ue perde uno dei suoi leader più esperti in un momento critico

Dimissioni di Draghi, la notizia nelle testate internazionali: «Perdita colossale »
Dimissioni di Draghi, la notizia nelle testate internazionali: «Perdita colossale​»
di Mario Landi
5 Minuti di Lettura
Giovedì 21 Luglio 2022, 13:00 - Ultimo aggiornamento: 16:04

Sconvolgimento e incertezza. Sono queste le parole con cui i media internazionali titolano in prima pagina le dimissioni rassegnate dal primo ministro Mario Draghi oggi in Italia.

In generale quasi tutte le analisi politiche coincidono sull'affermare che le dimissioni daranno inizio a un periodo di incertezza per l'Italia e saranno una perdita grave per l'Unione Europea. Per Politico, l'Unione viene privata «di uno dei suoi leader più esperti in un momento critico, con l'inflazione alle stelle e la guerra in corso ai suoi confini». Secondo la testata internazionale, in Italia sono attese nuove elezioni e «mesi di sconvolgimento» che seguirebbero a un governo di coalizione di destra con Fratelli d'Italia. 

 

Zeitung: «Perdita colossale, Italia intrappolata in vecchi demoni»

La notizia delle dimissioni è stata accolta con stupore anche in Germania, dove Süddeutsche Zeitung dedica l'apertura alla fine del governo italiano e lo definisce «una perdita colossale per l'Italia» che «rischia di sprofondare nell'incertezza». Per l'analisi del giornale tedesco, l'Italia resta «intrappolata in vecchi demoni» con il ritorno di annosi problemi che da sempre accompagnano la repubblica, tra cui l'alta frammentazione delle forze nel parlamento. L'emittente pubblica tedesca Die Welt punta sul fatto che «Mario Draghi resta popolare tra il popolo italiano».

Bloomberg: «Draghi lascia l'Italia nel Caos»

Per Bloomberg il titolo d'apertura è sulla situazione di incertezza politica in Italia in un momento di molteplici crisi: "Draghi lascia l'Italia nel caos". Per l'agenzia internazionale la fine del governo Draghi è stata «un collasso inevitabile» che «aumenta la prospettiva di elezioni anticipate già all'inizio di ottobre». Uno scenario che desta preoccupazione anche sui mercati internazionali, come riporta Cnbc che sottolinea i dubbi degli investitori internazionali sulla futura performance economica dell'Italia. 

Tra le cause della preoccupazione c'è soprattutto l'instabilità politica che potrebbe rendere difficile trovare una nuova maggioranza dopo le elezioni, legata all'alto debito pubblico italiano, tra i più alti d'Europa «questo contesto macroeconomico diventa particolarmente difficile in quanto la Banca Centrale Europea si prepara ad alzare i tassi di interesse, che potrebbero ostacolare la performance economica dell'Italia in futuro». 

New York Times «Draghi silurato dai populisti» 

«Draghi si mette per la seconda volta» titola il New York Times, affermando che la nuova salita al Colle arriva «il giorno dopo un ultimo disperato tentativo di gestire gli eventi litigiosi» della politica italiana «per rimanere insieme a vantaggio della nazione». Tentativo che «è fallito in modo spettacolare, con le forze nazionaliste e populiste che si sono riunite per silurare fatalmente la sua autorità di unità nazionale».

The Guardian: «Tentativo fallito»

Il quotidiano britannico Guardian riporta che «il premier italiano Mario Draghi si dimette dopo che il tentativo di salvare la coalizione è fallito». Si tratta di «dimissioni che arrivano nonostante le richieste di rimanere in carica, anche da parte dei leader mondiali che lo vedono fondamentale non solo per garantire la stabilità in Italia, ma come partner nell'affrontare le sfide della guerra russa in Ucraina». Draghi «aveva chiesto unità», sottolinea il Guardian, e «rimproverato i suoi partner per lotte intestine».

La Bbc parla di «una settimana di turbolenze» terminata con le dimissioni di Draghi che è «figura popolare in Italia» tanto da essere stato «soprannominato Super Mario per la sua gestione della crisi dell'eurozona come capo della Banca centrale europea».

France 24 apre con la foto Mattarella - Draghi 

Una foto di Draghi insieme a Mattarella è l'apertura del sito France 24, che titola sulla richiesta avanzata dal Presidente della Repubblica al premier di rimanere in carica per gli affarri correnti. France 24 pone l'accento sul fatto che il governo sia caduto nonostante l'ampio consenso registrato da Mario Draghi sui sondaggi: «i sondaggi notavano che la maggior parte degli italiani voleva che Draghi rimanesse al timone fino alle elezioni generali programmate per maggio del prossimo anno». Le Figaro parla invece delle dimissioni di Draghi come conseguenza della «implosione della sua coalizione di unità nazionale». 

Spagna «L'Italia può affondare l'Europa» 

In Spagna tutte le principali testate aprono con la notizia delle dimissioni di Draghi. El Pais annuncia "elezioni in Italia ad ottobre", mentre La Vanguardia mette al centro del proprio sito un video degli ultimi istanti del Premier tra la seduta del Senato di ieri e la salita al Colle di questa mattina. «L'Italia può affondare l'Europa» è il titolo dell'analisi della testata spagnola, con una foto di Meloni e Salvini. 

Al-Jazeera: «Crisi aggravata»

La televisione Al-Jazeera annuncia le dimissioni di Draghi con una breaking news, parlando di «crisi aggravata» dopo «mesi di turbolenze politiche» che ora «aprono la strada a nuove elezioni». Il canale arabo sottolinea che Draghi «aveva rimproverato la sua litigiosa coalizione di unità nazionale e l'aveva esortata a tornare compatta prima che fosse troppo tardi».  

© RIPRODUZIONE RISERVATA