Crisi di governo, cosa succede ora: il calendario delle consultazioni

Crisi di governo, cosa succede ora: il calendario delle consultazioni
Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha rasegnato l'incarico nelle mani del presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Ora partiranno le consultazioni: si parte domani alle 16 e si termina giovedì alle 17. Tempi strettissimi per le consultazioni del Capo dello Stato Sergio Mattarella dopo le dimissioni, questa sera, del premier Giuseppe Conte.

Salvini: «Governo finito per colpa dei no. A Mattarella chiedo il voto». E bacia il crocifisso in Aula
Crisi, la diretta. Conte si è dimesso. Attacco a Salvini: «È senza coraggio». Consultazioni da domani alle 16

Si comincia domani, mercoledì, alle 16, con il presidente emerito della Repubblica, Giorgio Napolitano, che non trovandosi a Roma sarà sentito telefonicamente. Alle 16 è attesa al Quirinale il presidente del Senato Elisabetta Alberti Casellati e alle 16,45 il presidente della Camera Roberto Fico. Poi sarà la volta dei gruppi parlamentari: alle 17,30 il gruppo per le Autoniomie del Senato; alle 18 il gruppo Misto del Senato; alle 18,30 il gruppo Misto della Camera; alle 19 il gruppo Liberi e Uguali della Camera.

 


Giovedì si comincia alle 10 con i gruppi di Senato e Camera di Fratelli d'Italia; alle 11 i gruppi parlamentari di Senato e Camera del Partito democratico; alle 12 i gruppi parlamentari di Senato e Camera di Forza Italia-Berlusconi presidente; alle 16 i gruppi di Senato e Camera della Lega-Salvini premier; alle 17 i gruppi di Senato e Camera del Movimento 5 Stelle.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Martedì 20 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento: 21-08-2019 08:46
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti