Natale, l'attività fisica in zona rossa è consentita? Ecco cosa c'è da sapere

Domenica 20 Dicembre 2020 di Marco Conti
Natale, l'attività fisica in zona rossa è consentita? Ecco cosa c'è da sapere

Il nuovo decreto che, in vista del Natale, mette l’Italia in zona rossa nei giorni festivi e prefestivi e arancione nei giorni feriali, non innova le regole dei precedenti Dpcm

Si potrà fare sport all’aperto senza uscire dal proprio comune nei giorni in cui ci sarà la zona rossa (dal 24 al 27 dicembre e dal 31 al 3 gennaio). Quindi, in quei giorni, si può correre, senza allontanarsi troppo dalla propria abitazione, così come fare un giro in bicicletta.

Vaccino, presidente Aifa Giorgio Palù: «Autorizzazione in Italia il 22 dicembre, la cura sarà per tutti»

Covid, allarme variante inglese: ora è in Olanda. Bloccati tutti i voli con l'Inghilterra

 

 

Tennis e padel

Nei giorni “arancioni” (28, 29, 30 dicembre e 4 gennaio) si potrà anche praticare un po’ di attività sportiva individuale, come tennis o padel, ma solo nei centri sportivi all’aperto e senza poter usufruire di spogliatoi. 

Possibile anche praticare attività motoria motoria vicino alla propria abitazione tenendosi a distanza e non superando i confini del proprio comune. Una “corsetta” all’aperto o presso aree attrezzate pubbliche e a distanza, almeno di un metro salvo accompagnatori per disabili.

Sempre possibile la pedalata in bici, sia nella vigilia di Natale, come a Santo Stefano o il primo dell’Anno quando, forse, la corsa sulle due ruote è utile per smaltire il cenone del 31. Ci si potrà muovere in bicicletta ma senza superare i confini del proprio comune, rispettando i due metri di distanza e indossando dispositivi di protezione e in forma individuale.

Continuano invece a restare chiuse palestre, piscine e centri di benessere. Così come gli impianti di sci che potrebbero riaprire solo dopo il 7 gennaio.

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 21 Dicembre, 12:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA