Denatalità, l'Italia sotto i 400mila nati in un anno: è l'inverno demografico. Ma invertire la rotta si può

Mercoledì 11 Gennaio 2023, 23:56 - Ultimo aggiornamento: 7 Febbraio, 18:38

Sempre meno nati in Italia. È stato ribattezzato come “Inverno demografico”. Un inverno che dura da più stagioni. L’anno appena terminato ci ha regalato un ulteriore drammatico calo. Basta leggere i dati provvisori dell’Istat: nel periodo gennaio-ottobre 2022 le nascite sono state quasi 9mila in meno rispetto allo stesso periodo del 2021, sotto le 400mila nascite. Mentre, negli ultimi anni, i decessi causa Covid hanno raggiunto cifre molto alte. Si delinea sempre più un Paese popolato soprattutto da anziani. Che cosa succede? Quali sono le prospettive? È possibile invertire la rotta? Alessandra Camilletti ne parla con Carla Massi e Luca Cifoni. In un focus con Stefano Ardito, le 5 mosse per affrontare al meglio la montagna d'inverno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA