Il podcast Covid, Anthony Fauci: servirà un vaccino all'anno. E a settembre la ripartenza (fisica e mentale) è tutta in salita

Giovedì 15 Settembre 2022, 00:22 - Ultimo aggiornamento: 18 Settembre, 15:24

Un vaccino anti-Covid all’anno per ovviare all’immunità che scompare. Ma ci saranno persone che dovranno fare il richiamo anche più spesso, se anziane o con precedenti malattie. Perché un elemento peculiare del vaccino anti-Covid è la sua diversità dai vaccini contro il morbillo o la poliomielite, per esempio, perché in quei casi la protezione dura decenni, se non la vita intera. Ma con il Sars-Cov-2 non è così. Parola di Anthony Fauci, immunologo, consigliere medico della Casa Bianca e direttore dell’Istituto Nazionale per le Allergie e le Malattie Infettive degli Stati Uniti, in questi quasi tre anni di pandemia un punto di riferimento a livello mondiale. Fauci interviene su MoltoSalute, inserto in edicola (e disponibile online) con Il Messaggero e con gli altri quotidiani del Gruppo Caltagirone (Il Gazzettino, Il Mattino, Corriere Adriatico e Nuovo Quotidiano di Puglia). Affrontiamo anche il tema della ripresa di settembre, a quanto pare particolarmente complicata. Si chiama September Blues. Alessandra Camilletti ne parla con Carla Massi, giornalista esperta di salute, e con Anna Guaita, voce del Messaggero dagli Stati Uniti, che ha intervistato Fauci.

© RIPRODUZIONE RISERVATA