Fedez: «Dovrò portare la panciera». La griffe (tarocca) della Ferragni e il tenero pianto di Leone

Il rapper è stato dimesso dall'ospedale San Raffaele di Milano lo scorso 31 marzo, dopo essere stato operato per un raro tumore al pancreas

Fedez: «Dovrò portare la panciera». La griffe (tarocca) della Ferragni e il tenero pianto di Leone
Fedez: «Dovrò portare la panciera». La griffe (tarocca) della Ferragni e il tenero pianto di Leone
3 Minuti di Lettura
Lunedì 4 Aprile 2022, 23:29 - Ultimo aggiornamento: 6 Aprile, 08:25

Fedez è già tornato a ridere e a far sorridere. Nell'ultimo video postato su Instagram, il rapper ha spiegato che «per un periodo» della sua vita dovrà «indossare una panciera», specificando però di essere «anche il marito di Chiara Ferragni» e che per tanto ha deciso di «pimpare» l'indumento contenitivo. Fedez così comincia a disegnare sulla panciera il celeberrimo "occhio", logo del brand dell'imprenditrice digitale, scherzando nel frattempo con il figlio Leone. Al piccolo racconta che «fare un tarocco» è una «cosa illegale» e che la polizia li «potrebbe arrestare». Leone scoppia in un tenero pianto di preoccupazione, fra le risate del papà che si precipita a spiegargli che si trattava di una semplice battuta.

Chiara Ferragni, brutta eruzione cutanea per l'influencer dopo l'operazione di Fedez: «Nessuno è perfetto». La reazione dei fan

 

Fedez, la panciera con la griffe (tarocca) della Ferragni

Subito dopo Fedez mostra la sua panciera "griffata" a Chiara Ferragni, che reagisce sorridendo: «L'hai fatto bene». Subito dopo l'influencer lascia anche il suo autografo sull'indumento. Fedez è stato dimesso dall'ospedale San Raffaele di Milano lo scorso 31 marzo, dopo essere stato operato per un raro tumore al pancreas. Dopo giorni di apprensione, il cantante è tornato a casa, accolto dall'affetto della moglie Chiara, ma soprattutto dei piccoli Leone e Vittoria, di nuovo protagonisti dei suoi post social all'insegna dell'ironia e della leggerezza. Quella di cui aveva bisogno dopo un periodo tanto difficile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA