Dopo la sentenza su “Ambiente svenduto": metamorfosi di una città che riscopre la propria bellezza

Giovedì 3 Giugno 2021 di Giovanni CAMARDA

Taranto non sembra Taranto. Non più, da un po’ di tempo in qua ma particolarmente in questo 2 giugno assolato e addolcito da una brezza di sud-ovest, sul lungomare che pare un altrove, la Barceloneta o Cannes, e tanta gente affacciata alla ringhiera a fermare il tempo nel proprio smartphone. E turisti, a frotte, tutti sereni, composti, sorridenti: si vede proprio che si stanno beando del panorama, di ciò che li circonda, di un contorno nel...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
© RIPRODUZIONE RISERVATA