La crisi dei sindaci: così l'arrembaggio dei partiti fa sfiorire un'altra primavera

Lunedì 17 Maggio 2021 di Mauro CALISE

Sarà pure vero – come ha detto Sala e Bassolino ripete da trent’anni – che fare il Sindaco è il mestiere più bello, ma di aspiranti di qualità in giro se ne vedono pochissimi. Per tre ragioni, che tutti sanno anche se non ne vogliono parlare. La prima è di ordine sociale, o meglio professionale. Perfino in un piccolo centro, per non parlare delle metropoli, per svolgere dignitosamente il compito si richiedono competenze eccezionali. Deve...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
© RIPRODUZIONE RISERVATA