Suarez, l'agente alla Stranieri «Serve un'auto in aeroporto»

Venerdì 30 Aprile 2021
L'INCHIESTA
Il Consolato di Barcellona, il segretario generale e i manager della Juventus, un agente, due studi legali, insegnanti privati e gli amministrativi della Stranieri. Per far studiare l'italiano a Luis Suarez mancavano solo i due leocorni. Con i bianconeri in pressing per trovare il passaggio filtrante con cui far ottenere presto la cittadinanza italiana al bomber che il Barcellona non voleva più.
È quanto si evince dai verbali di...
Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
© RIPRODUZIONE RISERVATA