Campania, bando per i medici flop: servono 600 camici bianchi e anestesisti, accettano di andare in corsia solo in 27

Mercoledì 25 Novembre 2020 di Mario Fabbroni

Un flop senza precedenti. Altro che camici bianchi per rinfoltire le corsie dei sovraffollati ospedali. Magro il bilancio del bando della Protezione civile per medici da inviare in Campania. Su 156 domande, rende noto la Regione guidata da Vincenzo De Luca, ci sono state 97 rinunce e 7 esclusioni per mancanza di requisiti. Altre 25 domande sono in attesa di riscontro e solo 27 medici - tra cui tre anestesisti, pochissimi rispetto alle necessità - sono entrati in servizio. Da mesi la Campania ha richiesto l'invio di 600 medici (con anestesisti) e infermieri (800). Per fortuna ieri è arrivata la conferma del calo della curva dei contagi: la percentuale positivi-tamponi esaminati si è attestata al 12,8%, 24 ore prima era pari al 13,7%. Casi positivi 1.764 su 13.744 tamponi; 1437 sono gli asintomatici. Boom dei guariti, ben 2.344. I morti sono stati 78 dal 20 al 23 novembre. 

 

 

Ultimo aggiornamento: 13:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA