Simone Pierini
«Questo è tempo di un impegno che non lascia spazio

Mercoledì 3 Giugno 2020
Simone Pierini
«Questo è tempo di un impegno che non lascia spazio a polemiche e distinzioni. Tutti siamo chiamati a lavorare per il Paese, facendo appieno il nostro dovere, ognuno per la sua parte». Un 2 giugno diverso per il presidente Mattarella. Da Roma a Codogno, epicentro del terremoto Covid. Per poi chiudere con il concerto nel cortile dell'Istituto Spallanzani.
Il messaggio agli italiani, e alla politica, resta lo stesso: «Unità, responsabilità e coesione». La prima tappa è l'omaggio al milite ignoto. Ma questa volta, come invece avvenne il 25 aprile, il Capo dello Stato non è più solo ad affrontare i gradini della scalinata dell'Altare della Patria. Il lockdown è finito e per la Festa della Repubblica c'è la banda interforze che suona l'inno nazionale, ci sono le Frecce tricolore che sorvolano il cielo e, al suo fianco, le massime cariche dello Stato: il premier Conte, i presidenti di Camera e Senato Fico e Casellati e la presidente della Corte Costituzionale Cartabia. La posa della corona di fiori, il minuto di raccoglimento e l'ennesimo richiamo all'unità: «L'eccezionalità della situazione ha determinato difficoltà mai sperimentate nella storia della Repubblica, ponendo a tutti i livelli di governo una continua domanda di unità, responsabilità e coesione».
Mattarella ha poi raggiunto Codogno, nella sua prima uscita ufficiale da inizio emergenza. Un viaggio simbolico nel Comune dove è cominciato tutto. «Qui è presente l'Italia della solidarietà, della civiltà, del coraggio. Da qui vogliamo ripartire. Con la più grande speranza per il futuro - ha detto il Presidente - da Codogno, dove è iniziato il nostro percorso di sofferenza, vogliamo ribadire i valori della Costituzione, ricordando i tanti concittadini morti per il coronavirus». Mattarella ha poi reso onore a medici, infermieri e volontari caduti, definendoli «vittime del loro senso del dovere». Silenzioso e privato il saluto alle vittime nel cimitero comunale, con poche semplici parole sulla corona di fiori: «Il Presidente della Repubblica a ricordo dei caduti del Covid-19».
riproduzione riservata ®
© RIPRODUZIONE RISERVATA