Sette Governatori da scegliere

Giovedì 17 Settembre 2020
Mario Fabbroni
Mai come stavolta la frase lotta all'utimo voto appare appropriata: perché nelle 7 regioni dove le urne si apriranno il 20 e il 21 settembre (ore 7-23 domenica e 7-15 lunedì) per rinnovare i Consigli regionali, conquisteranno la poltrona più importante i candidati a Governatore che prendono e un voto in più degli altri, tranne in Toscana, dove è previsto un ballottaggio se nessuno ottiene almeno il 40%.
Non a caso gli osservatori e i principali leader politici individuano proprio nella Toscana la terra che potrebbe sancire la vittoria oppure la sconfitta di un centrosinistra che finora - nelle precedenti edizioni delle elezioni regionali avvenute dopo il 4 marzo 2018 - ha invece dovuto ingoiare batoste brucianti nei confronti di un centrodestra che si presenta sempre unito.
La Toscana, dove l'uscente Rossi (Pd) ha esaurito i suoi mandati, dirà infatti se l'avanzata della Destra sarà confermata oppure se la mossa di Matteo Renzi di presentare la lista di Italia Viva e la divisione tra Pd e M5s avranno conseguenze. la scheda elettorale sarà rosa in Liguria, arancione in Puglia, in Toscana e nelle Marche per distinguersi da quella referendaria. Gli italiani in quarantena Covid voteranno a casa se comunicato al Comune di residenza almeno 5 giorni prima. Incognita per i positivi dell'ultim'ora: come si farà?
riproduzione riservata ®
© RIPRODUZIONE RISERVATA