NOTIZIE SBAGLIATE 2021

Mercoledì 22 Dicembre 2021

Redazione di Leggo
Anche quest'anno siamo andati alla ricerca degli errori commessi nel corso di questi dodici mesi di lavoro. Qualcuno l'abbiamo trovato, ma il trend ci dice che stiamo migliorando. Chiediamo ancora scusa agli interessati e a tutti i nostri lettori. Con una rinnovata certezza: ogni giorno iniziamo a lavorare pensando a come avremmo potuto fare meglio il giorno prima. E non smetteremo mai di farlo.
NON SOLO VIROLOGI
In tempo di pandemia, numerosi sono stati gli articoli e le interviste che coinvolgevano gli esperti. Così è capitato che il 2 marzo, nelle pagine della cronaca di Milano, il professor Massimo Galli nel catenaccio del nostro articolo sia stato definito virologo, invece è infettivologo. L'8 novembre, invece, nella notizia sulla vaccinazione influenzale è stato scritto che riguardava tre milioni di persone, invece erano circa 300mila.
PANCHINE SCIVOLOSE
Qualche scivolone anche nelle pagine sportive. Ad esempio, abbiamo compiuto un errore di valutazione, annunciando la firma del rinnovo di Simone Inzaghi con la Lazio a maggio (come anche altri giornali, per la verità), quando invece non solo la firma non ci sarebbe mai stata, ma un giorno dopo lo stesso Inzaghi avrebbe firmato per l'Inter. Il mercato estivo - si sa - trae spesso in inganno. Così sul fronte-Roma Leggo per molte settimane ha tirato la volata ad allenatori come Sarri e Allegri, destinati a prendere il posto di Fonseca, ignorando completamente che fosse invece quasi fatta per Mourinho. Invece E non è una consolazione che anche gli altri giornali non ne fossero a conoscenza e abbiano sbagliato.
PAGELLE CONFUSE
Nel pagellone degli Europei abbiamo scritto che Bastoni, Sirigu e Meret non hanno mai giocato nell'Italia vincente di Mancini. Ma non è così, perché sia Bastoni, da titolare, sia Sirigu avevano giocato eccome. Pochi giorni fa, infine, l'ultima inesattezza: la Juve ha fatto esordire Koni De Winter, un talentuoso difensore belga e noi abbiamo scritto che era olandese. Ce ne scusiamo, anche perché siamo convinti che De Winter diventerà un grande giocatore.
DICHIARAZIONI FRAINTESE
Qualche inevitabile sbaglio anche sul nostro sito internet. Il primo è avvenuto durante gli Europei di calcio: al collega Alessandro Antinelli della Rai abbiamo attribuito un virgolettato errato riguardo il suo incontro con un giocatore inglese (Phil Foden) definito «ubriaco», termine invece mai utilizzato dal giornalista nel suo racconto su Twitter. Ce ne siamo scusati direttamente con Antinelli. Il secondo risale al 23 novembre scorso: abbiamo scritto che Linda Batista - ospite di Storie Italiane - aveva affermato di essere dipendente del padiglione italiano di Expo di Dubai, cosa che si è verificata inesatta.
riproduzione riservata ®

© RIPRODUZIONE RISERVATA