I numeri che mettono i brividi: 603 morti ieri, 83mila in totale

Mercoledì 20 Gennaio 2021

Un bilancio tragico quello dell'Italia dall'inizio della pandemia: 83.157 morti. Solo ieri sono altre 603 le persone che hanno perso la vita per il coronavirus. Nel 2021 siamo già a quota novemila. Nel solo mese di dicembre il numero è il doppio, superando addirittura i 18mila decessi.
Dal primo ottobre - ovvero l'inizio della seconda ondata - il dato sale addirittura sopra le 47mila vittime.
Numeri da incubo, più volte utilizzate ieri e l'altro ieri nelle aule del Parlamento, da ambo gli schieramenti in maniera piuttosto strumentale. In particolare è il tasso di mortalità il termine di paragone utilizzato con gli altri Paesi. In Italia si attesta attorno a 1,3 decessi per milione di abitanti, tra i più altri al mondo e in Europa.
E mentre in aula si votava se proseguire o meno con l'attuale governo, in Germania ad esempio la discussione è tutta rivolta al contrasto al Covid. La cancelliera Merkel ha già annunciato un duro lockdown - in pieno stile italiano della prima ondata - almeno fino a metà febbraio oltre a valutare l'obbligo di utilizzo di mascherine Ffp2 (già necessaria per prendere i mezzi pubblici in Baviera) cestinando di fatto le versioni di stoffa. (S.Pie.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA