Capannelle, esplode e crolla una palazzina:
un 48enne in fin di vita, le cause da accertare

Mercoledì 20 Luglio 2016 di Sofia Unica

Un boato e poi il crollo. Con le macerie che hanno inghiottito una persona. Paura nella Capitale a causa di un crollo parziale di una palazzina in via Appia - all'altezza di via di Torricola - di fronte all'ippodromo Capannelle. Stando a quanto si apprende, il cedimento, avvenuto poco prima delle 17, riguarderebbe il soffitto di un appartamento al piano terra dell'edificio. 

Sul posto sono presenti tre squadre dei vigili del fuoco. Una persona - un italiano di 48 anni - è stata messa in salvo e trasportata all'ospedale Sant'Eugenio in codice rosso: è in pericolo di vita per le numerose fratture riportare e il trauma cranico severe. Inoltre ha ustioni su oltre il 50 per cento del corpo.
Fra le ipotesi quella di una fuga di gas da una bombola, ma gli investigatori intervenuti sul posto non escludono l'ipotesi che dietro l'incidente ci possa essere un tentativo di suicidio. Danneggiata anche una palazzina attigua al luogo dell'esplosione. 

I vigili del fuoco, sono rimasti all'opera per diverso tempo per spegnere le fiamme divampate nello stabile e al momento stanno ancora verificando l'eventuale presenza di altre persone rimaste intrappolate nell'edificio.

Sul posto oltre ai medici delle ambulanze, tre squadre dei vigili del fuoco del Comando Provinciale di Roma impegnate con tre squadre, con l'ausilio del NBCR. Molto complesse le operazioni per la rimozione di pericoli. In via Appia Nuova si sono precipitati anche i carabinieri della Stazione Roma Quarto Miglio che indagano sull'accaduto. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA