Senegalese ferisce un maresciallo
dei carabinieri con un cacciavite: è già a casa

Sabato 23 Maggio 2015
Un controllo dei carabinieri
Sono stati concessi gli arresti domiciliari al cittadino senegalese accusato di avere colpito ieri mattina un carabiniere durante un controllo a Genova.





La decisione è stata presa nel corso del processo per direttissima.



L'udienza è stata aggiornata al prossimo 17 luglio dopo che i legali dell'uomo, gli avvocati Rodolfo Senes e Giulia Polese, hanno chiesto termini per la difesa.



L'aggressore ha detto di avere avuto paura quando è stato fermato perchè i due militari erano in borghese e non aveva capito che lo stavano controllando.



Secondo quanto ricostruito, il militare in servizio presso la stazione di San Teodoro Scali, sarebbe stato colpito alla bocca, all'addome, alla spalla e agli arti.



L'aggressore, di 31 anni, lavora come operaio edile in una ditta del centro storico cittadino, è accusato di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni aggravate.





I COMMENTI SU LEGGO FACEBOOK



+++++FLASH NEWS+++++#Genova, senegalese ferisce un maresciallo dei carabiniericon un cacciavite: è già a casa

Posted by Leggo - Il sito ufficiale on Sabato 23 maggio 2015
Ultimo aggiornamento: 19:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA