Rapine ai tir che trasportavano tabacchi, presa la banda che agiva come un commando

Mercoledì 26 Ottobre 2016 di Flavia Scicchitano

Erano specializzati nell’assalto ai furgoni per il trasporto e la consegna di tabacchi per conto del Monopolio. E nel corso dei mesi avevano messo a segni diversi colpi. E’ stata smantellata ieri dai poliziotti della squadra mobile la banda di rapinatori seriali esperti in nicotina. I componenti, 8 persone, tutte romane e capeggiate da un rapinatore di Torre Spaccata, sono stati arrestati.

Le indagini erano partite dopo la rapina del 16 marzo scorso in zona Talenti. Poi, il 7 e il 20 giugno, i criminali avevano tentato due nuovi assalti. L’esecuzione era organizzata nel dettaglio. Il 16 marzo alle prime ore del mattino 4 persone a bordo di uno scooter hanno bloccato e svaligiato il furgone, caricando la merce il furgone su un altro mezzo giunto nel frattempo, mentre altri complici si occupavano di fermare il traffico con un’auto di traverso sulla carreggiata.

Sono state intercettazioni e pedinamenti a incastrare la banda. Il sodalizio aveva come punto di ritrovo un chiosco in via dei romanisti, dove svolgevano i briefing per mettere a punto i colpi. Persone incensurate si occupavano di effettuare sopralluoghi nelle fasi preparatorie delle rapine. I rapinatori più esperti curavano l’esecuzione degli assalti servendosi di un furgone con targhe clonate e adesivi contraffatti che venivano regolarmente asportati dagli sportelli dei mezzi una volta terminata la rapina.

Nell’operazione gli agenti della squadra mobile hanno sequestrato il furgone utilizzato per le rapine, le targhe riprodotte, gli adesivi con nomi di ditte di fantasia o di società realmente esistenti e schede telefoniche intestate a persone fittizie e utilizzate dai criminali per comunicare durante i colpi. I rapinatori sono stati arrestati e trasferiti nel carcere di Regina Coeli. Tre di loro si trovano ai domiciliari con obbligo di firma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA