Melma dai rubinetti di casa per un mese.
Il Consorzio: acqua ok, niente amianto

Lunedì 5 Settembre 2016 di Paola Desiderio
Capaccio Paestum. Nei giorni scorsi la proprietaria di un'abitazione che si trova in via Sabatella, in località Ponte Barizzo a Capaccio Paestum, aveva segnalato che dai rubinetti della sua casa fuoriusciva, da circa un mese, del materiale sospetto, di colore scuro e fibroso, che temeva potesse essere amianto proveniente dalla rete idrica. Effettuati i controlli, il Consorzio di Bonifica Sinistra Sele, gestore della rete idrica, ha fatto sapere che "gli accertamenti eseguiti dal personale consortile, coadiuvato dal laboratorio di analisi Desiderio, hanno evidenziato l'assenza di qualsivoglia anomalia sia all'ingresso del contatore che nel serbatoio di accumulo posto a ridosso del fabbricato e a valle del contatore stesso. Di contro la presenza del materiale è stata rilevata nelle tubazioni poste dopo il rilevatore di misura e nel sistema di pompaggio dell'acqua interno all'abitazione". Le analisi effettuate su un campione d'acqua prelevato prima del contatore hanno rilevato parametri nella norma. Per il Consorzio, quindi, la causa è da ricercare nell'impianto dell'abitazione. Al momento resta ignota la natura del materiale che tuttavia sembrerebbe non essere amianto.   Ultimo aggiornamento: 6 Settembre, 09:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA