Regionali in Calabria, per Mimmo Lucano quasi 10mila preferenze. Ma resta fuori dal Consiglio

Martedì 5 Ottobre 2021
Regionali in Calabria, per Mimmo Lucano quasi 10mila preferenze. Ma resta fuori dal Consiglio

Non entrerà in Consiglio regionale della Calabria, l'ex sindaco di Riace, Domenico «Mimmo» Lucano. Nonostante un ottimo risultato personale, con 9.779 preferenze, la lista, “Un’altra Calabria è possibile”, nella quale era capolista in tutte e tre le circoscrizioni a sostegno della candidatura a presidente dell'ex sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, non ha raggiunto la soglia di sbarramento del 4%, prevista dalla legge elettorale regionale, fermandosi al 2,39.

 

Leggi anche - Altro che parità di genere: nemmeno una donna tra i candidati ancora in corsa

 

Giovedì scorso, Lucano è stato condannato dal Tribunale di Locri a 11 anni e 2 mesi nel processo Xenia per presunte irregolarità nella gestione dei migranti del «modello Riace». Una condanna che ha provocato numerose polemiche politiche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA