Operaio ispeziona il tombino per far passare i cavi della luce, trova un arsenale di kalashinov e pistole

Operaio ispeziona il tombino per far passare i cavi della luce, trova un arsenale di kalashinov e pistole
1 Minuto di Lettura
Sabato 17 Dicembre 2016, 13:22 - Ultimo aggiornamento: 15:27
VILLAFRANCA PADOVANA - Un piccolo arsenale di armi è stato posto sequestro dai carabinieri a Villafranca Padovana. I militari della stazione di Limena sono intervenuti dopo che un tecnico, che stava ispezionando alcuni tombini stradali in cui passa la linea elettrica, aveva rinvenuto un bidone delle immondizie contenente alcune armi.

Il sopralluogo effettuato dai militari ha consentito di recuperare due fucili AK 47 (kalashnikov) e relativi quattro caricatori; due revolver calibro 38 con matricola abrasa; 103 cartucce cal 7.62 e 13 cartucce cal. 38.
Tutto il materiale è stato sottoposto a sequestro e sono state avviate indagini tecniche al fine di capire la provenienza delle armi e la loro eventuale connessione con reati già commessi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA