Litigano per soldi alla loro festa di nozze:
lui la uccide, poi si toglie la vita -Foto

Mercoledì 8 Ottobre 2014 di Federica Macagnone
George Scott Sansone e Kelly Ecker

Il sì più breve della storia e una festa di matrimonio che si trasforma in un bagno di sangue. Protagonisti di questa tragedia i due novelli sposi, l'anestesista George Scott Sansone, 54 anni, e l'infermiera Kelly Ecker, 50.

I due si erano promessi eterno amore e avevano invitato i loro ospiti a festeggiare nella loro villa di Terre Haute, in Ohio. Tutti si divertivano, ballavano e bevevano. Compreso lo sposo che, secondo alcuni testimoni, quella notte aveva deciso che avrebbe alzato il gomito per far festa. Quale sia stato l'argomento che ha scatenato il litigio tra i novelli sposi non è ancora chiaro.

Pare che i due avessero iniziato a discutere dell'accordo prematrimoniale. L'uomo continuava a ripetere alla donna che non le avrebbe mai permesso di mettere le mani sui suoi soldi e gli ospiti, visibilmente imbarazzati, hanno cercato di placare gli animi. Quando però la discussione è degenerata, anche gli ultimi invitati, poco dopo l'una di domenica, hanno deciso di abbandonare la festa lasciando ai due la possibilità di chiarirsi in privato.

Tre minuti dopo che l'ultimo ospite ha lasciato la casa Kelly ha effettuato la prima di tre telefonate disperate al 911, il numero per le emergenze. «Mio marito mi vuole uccidere», continuava a balbettare. La terza telefonata la più agghiacciante: la donna implorava aiuto con voce tremante quando le sue parole sono state interrotte da una scarica di colpi di pistola.

La polizia è arrivata sul luogo dell'omicidio venti minuti dopo: la donna giaceva a terra uccisa da colpi alla testa e al collo. Nel seminterrato George si era tolto la vita con una calibro 45. L'uomo aveva una regolare licenza per detenere armi da fuoco: la polizia ha recuperato un arsenale che comprendeva fucili d'assalto, pistole e diverse centinaia di munizioni.

Presenti in casa anche i genitori dell'assassino che, miracolosamente, non sono rimasti coinvolti nella sparatoria. Illeso anche il figlio della donna, di 10 anni, ritrovato in stato di choc raggomitolato in una stanza dagli agenti. A luglio Kelly aveva postato una foto della casa di Sansone su Facebook commentando di essere estremamente felice di trasferirsi lì con suo figlio.

Ultimo aggiornamento: 9 Ottobre, 11:03