La storia d'amore tra i due ministri francesi:
impazza il gossip. "In fuga a San Francisco"

Giovedì 11 Settembre 2014 di Francesca Pierantozzi

PARIGI - Questa volta non una coppia che scoppia, ma una coppia che nasce a movimentare le cronache politiche della Quinta Repubblica. Una settimana fa s’inorridiva per Valérie Trierweiler e il libro-vendetta contro il suo ex fedifrago François Hollande, oggi ci si commuove per la nuova tenera amicizia nata tra l’ex ministro dell’Economia Arnaud Montebourg e l’ex ministra alla Cultura Aurélie Filippetti.

I due avevano lasciato insieme il governo a fine agosto in segno di disaccordo con la politica economica di Hollande. Entrambi star della nuova fronda socialista che minaccia la tenuta del governo Valls, si sono ritrovati in tête à tête dall’altra parte dell’oceano a San Francisco. Finita la pressione politica, sono tenere effusioni, sorrisi e abbracci che il Paris Match ha sorpreso tra Montebourg e Filippetti, finiti in copertina del settimanale oggi in edicola. In Francia, le peripezie del cuore sono ormai all’altezza delle peripezie della politica e dell’economia, tra ministri costretti alle dimissioni per aver dimenticato di pagare le tasse e deficit pubblico alle stesse in barba ai trattati europei.

In libreria, continua a fare scintille il libro della Trierweiler, «Merci pour ce moment», ormai esaurito dovunque e in attesa di ristampa. La love story tra Montebourg e Filippetti era nell’aria, e ora che le frontiere tra pubblico e privato sono del tutto saltate, ieri è stata addirittura l’agenzia ufficiale France Presse, solitamente molto restia a farsi portavoce di gossip o romanticherie a rilanciare la notizia del nuovo idillio politico, pur precisando di non aver potuto «contattare gli interessati».

L’opposizione alla politica giudicata troppo liberal del governo non sarebbe il loro unico punto in comune. Belli, sorridenti, 51 anni lui, 42 lei, sono entrambi habitué di settimanali e cronache mondane. Focoso, controcorrente, volentieri provocatore, giudicato più volte politico più sexy di Francia, Montebourg aveva già fatto parlare di sé per la relazione con la giornalista Audrey Pulvar e poi con l’attrice Elsa Zyberstein. Filippetti, volitiva figlia di un minatore italiano, ex Verde, poi entrata nel partito socialista e a lungo fedelissima di Ségolène Royal, è stata invece compagna dell’economista Thomas Piketty (autore dell’ormai best seller «Il capitale nel XX secolo» e accanto al quale Montebourg figura proprio questa settimana in copertina sul settimanale Les Inrockuptibles) e poi di Frédéric de Saint-Sernin, un uomo di destra vicino a Jacques Chirac, ex presidente della squadra di Rennes, lo Stade Rennais, nonché ex sottosegretario in un governo dell’Ump.

Ultimo aggiornamento: 18:47