Grecia, vicino l'accordo con Bruxelles:
i mercati internazionali in netta ripresa

Giovedì 28 Maggio 2015 di Celeste Ludovisi
Yanis Varoufakis e Alexis Tsipras

«Stiamo lavorando perché si arrivi a un accordo nel più breve tempo possibile». Il vicepresidente della Commissione Ue, Valdis Dombrovskis, si mantiene cauto ma l'accordo con il governo ateniese sembra ormai vicino.

La Grecia sta lavorando a una bozza che potrebbe portare alla ripresa dei finanziamenti.

«Ormai ci siamo» ha commentato lo stesso Alexis Tsipras, in costante contatto con il team che sta lavorando al testo. La bozza prevede «obiettivi di avanzo primario più bassi per il primo anno e nessuna misura recessiva». Inclusi «una riforma dell'Iva, un pacchetto di investimenti e un'alleggerimento del debito nel lungo periodo».

La notizia conquista e soprattutto convince i mercati internazionali. Milano chiude a 2,29%. Londra sale dell'1,21%, Parigi dell'1,95%, Francoforte sale dell'1,26%. In caso di default, comunque, secondo il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan, «ci potrebbero essere effetti sui mercati, ma questa è una normale attesa. Sono del parere che sarebbero molto limitati».

Intanto, l'Europa guarda alla Gran Bretagna. «Un referendum sulla permanenza della Gran Bretagna nell'Ue si svolgerà entro il 2017» ha dichiarato la regina Elisabetta, leggendo il discorso programmatico del premier britannico David Cameron in apertura della sessione parlamentare. Il governo rinegozierà i termini della partecipazione all'Ue, «a beneficio di tutti i membri».

Ultimo aggiornamento: 10:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA