Zelensky a Cernobbio: «Pronti ad aumentare l'export di gas nella Ue. Spero di incontrare Draghi, grazie Italia»

Il presidente ucraino: «Grazie per aver sostenuto la mia nazione»

Zelensky a Cernobbio: «Pronti ad aumentare l'export di gas nella Ue. Spero di incontrare Draghi, grazie Italia»
Zelensky a Cernobbio: «Pronti ad aumentare l'export di gas nella Ue. Spero di incontrare Draghi, grazie Italia»
3 Minuti di Lettura
Venerdì 2 Settembre 2022, 09:55 - Ultimo aggiornamento: 15:07

«Spero di incontrare in Italia il premier Mario Draghi». Lo ha detto il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, nel suo intervento in video collegamento al Forum Ambrosetti a Cernobbio. «Draghi - ha detto - ha dato molto sostegno al mio Paese, il suo impegno personale è stato molto apprezzato».

«L'Ucraina è pronta ad aumentare l'export di elettricità verso l'Europa, ma per questo è importante che l'impianto nucleare di Zaporizhzhia rimanga connesso alla rete ucraina. La presenza russa nell'impianto ci impedisce di contribuire alla situazione dell'energia in Europa». «Il nostro export di energia potrebbe ridurre la pressione di Mosca sull'Europa e sull'Italia», ha proseguito. «Nonostante tutte le difficoltà, possiamo contribuire a soddisfare almeno l'8% dei consumi di elettricità dell'Italia. Inoltre l'Ucraina può diventare un green hub per l'Europa e sostituire le energie sporche della Russia. Abbiamo un grande potenziale per sviluppare le energie rinnovabili e l'idrogeno verde», ha aggiunto Zelensky.

Zaporizhzhia, il coraggio del team Aiea tra missili e check-point: «Violata integrità della centrale»

Ucraina, la controffensiva di Kiev a Kherson: così a Sud si decide la durata della guerra

«Grazie per aver sostenuto la mia nazione, per l'accoglienza dei rifugiati e degli sfollati. Non lo dimenticheremo mai. Gloria all'Italia». ha concluso poi il suo intervento, seguito da un lungo applauso della platea. Poco prima, il presidente aveva espresso gratitudine alle compagnie italiane. «Grazie alle aziende italiane interessate al mio Paese», ha detto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA