Ucraina, bombardate Dnipro e Lutsk: la guerra si sposta a ovest. «Distrutto un asilo nido»

Mosca punta agli obiettivi occidentali del Paese. E si stringe la morsa su Kiev

Ucraina, la guerra si sposta ovest: bombardate anche Dnipro e Lutsk
Ucraina, la guerra si sposta ovest: bombardate anche Dnipro e Lutsk
3 Minuti di Lettura
Venerdì 11 Marzo 2022, 13:00 - Ultimo aggiornamento: 12 Marzo, 09:14

La furia della Russia si è abbattuta anche su Dnipro. La città che si trova nell'Ucraina centrale è stata bombardata nella notte. Gli attacchi, fanno sapere i media locali, hanno colpito obiettivi civili. Nelle prime ore di oggi, aerei da guerra russi hanno effettuato il primo attacco diretto contro Dnipro - riferiscono i servizi di emergenza - uccidendo una persona. Tre attacchi aerei hanno colpito un asilo nido, una abitazione e una fabbrica di scarpe.

Ucraina, attacco finale a Kiev più vicino? Ripozionata la colonna di tank russi, la verità dalle foto satellitari

Ucraina, diretta. Città assediate, bombe su aeroporti. Cremlino: «Putin-Zelensky? Incontro non escluso». Mosca: dal Medio Oriente 16mila volontari pronti a combattere

Sotto attacco anche Lutsk

Dopo aver devastato le città chiave dell'est, Mariupol e Kharkiv su tutte, Mosca ha cominciato a spostarsi a Ovest e ha stretto la morsa su Kiev. I raid, si sono concentrati sul quartiere di Novokadatskyi. Sarebbero stati colpiti un asilo, un edificio residenziale e due fabbriche di scarpe. I soccorritori sono sul posto. Inoltre, i media ucraina parlano i esplosioni a Lutsk, nel nord-ovest dell’Ucraina. Il sindaco di Lutsk ha confermato che le esplosioni sono avvenute vicino all’aeroporto ed ha invitato i cittadini a mettersi al riparo.

 

Lutsk una città dell’Ucraina nord-occidentale, capoluogo dell’oblast di Volinia, che si trova a 150 km a nord di Leopoli, dove si sono spostate molte ambasciate occidentali. La Difesa russa ha confermato i raid sugli aeroporti militari di Lutsk e Ivano-Frankivsk e afferma di averli resi inutilizzabili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA