Pugnala a morte l’ex fidanzata, poi le mangia il cuore

Domenica 28 Luglio 2019 di Alix Amer
Pugnala a morte l’ex fidanzata, poi le mangia il cuore

Un uomo è accusato di aver mangiato cervello, cuore e  polmone della sua ex ragazza. Joseph Oberhansley, 38 anni, avrebbe prima pugnalato a morte Tammy Jo Blanton, 46 anni, nella sua casa di Jeffersonville, nell’Indiana. Il "cannibal killer” in un primo momento avrebbe ammesso i crimini.
 

 

Tuttavia, subito dopo Oberhansley ha cambiato versione e ha definito le accuse contro di lui “tutte bugie crudeli” e insiste che è innocente. Una settimana prima dell’omicidio la Blanton avrebbe denunciato di essere stata violentata proprio da Oberhansley.  

Russia, mangiò il cuore e un polmone della fidanzata: 12 anni
Moglie cannibale costringe il marito a uccidere la sua amante

Durante un’udienza pre-processuale presso il tribunale della contea di Clark, Oberhansley affermò che l’ex fidanzata si era “sballata e ubriacata raccontando storie non vere sul suo conto”. Ha anche detto al giudice di aver scoperto nuove prove che indicano la sua innocenza. Ha suggerito che i detective avevano perso l’arma del delitto un “coltellino economico”. Poi Oberhansley ha tentato sfacciatamente di tenere una conferenza stampa mentre usciva dal tribunale prima che gli uomini dello sceriffo lo portassero via. Tammy Jo è stata trovata con parti del cranio rimosse avvolta in una tenda da campeggio nel bagno nel settembre 2014. Ma il processo è ripreso ora. Gli sbirri hanno anche trovato un “piatto con quello che sembrava essere osso del cranio e sangue”.
Nel cestino della spazzatura c’erano una padella, un paio di pinze con sangue sulle maniglie e sui tessuti. L’autopsia ha rivelato che è morta a causa di molteplici coltellate e che mancavano parti del suo cuore, polmoni e cervello.
Al momento dell’omicidio, Oberhansley era in libertà vigilata per aver ucciso la sua ragazza Sabrina Elder, 17 anni, in un raptus di gelosia alimentata dalla droga nel 1998. Non solo, in un’altra occasione ha persino sparato a sua sorella. Il processo di Oberhansley dovrebbe iniziare il prossimo 19 agosto. Se condannato passerà il resto della vita in carcere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA