Soldati russi con Hiv ed epatite? L'allarme di Kiev: «Gruppo Wagner sta reclutando detenuti malati»

Il Gruppo Wagner costringerebbe i detenuti reclutati a indossare bracciali colorati così da poter distinguere i soldati malati da quelli sani

Ucraina, Kiev: «Wagner sta reclutando detenuti con HIV ed epatite»
Ucraina, Kiev: «Wagner sta reclutando detenuti con HIV ed epatite»
2 Minuti di Lettura
Martedì 25 Ottobre 2022, 12:54 - Ultimo aggiornamento: 27 Ottobre, 09:46

Kiev avrebbe lanciato l'allarme secondo cui il Gruppo di mercenari russi, Wagner, avrebbe iniziato a reclutare nelle carceri russe detenuti affetti da gravi malattie infettive, come l'Hiv e l'epatite C.

Ucraina, il re degli scacchi Kasparov attacca Musk: «Facile parlare dal proprio divano». La risposta: «Idiota»

La denuncia dell'intelligence ucraina

Il fatto è stato denunciato dalla Direzione principale dell'intelligence del ministero della Difesa ucraino, secondo cui si tratta di una pratica comune a questa compagnia di sicurezza privata, presente in diversi conflitti mondiali, soprattutto in Africa. Stando alle informazioni del servizio segreto ucraino, come ha riportato l'agenzia Ukrinform, il Gruppo Wagner costringerebbe i detenuti reclutati a indossare bracciali colorati così da poter distinguere i soldati malati da quelli sani. Sarebbero un centinaio gli ex carcerati affetti da almeno una di queste malattie, e reclutati all'interno di colonia penale nella città di Metalostroy.

L'Ucraina ha assicurato che sono già stati confermati casi di soldati nemici catturati con epatite C o Hiv. «Tra i soldati costretti a prestare servizio a fianco degli infetti cresce l'indignazione per questa situazione. È noto che i medici russi si rifiutano sistematicamente di fornire assistenza ai feriti con epatite o Hiv», ha assicurato l'intelligence ucraina. Secondo le autorità ucraine, i mercenari tra le fila di Wagner, attualmente sul territorio di Kiev, sarebbero almeno 8mila.

Papa Francesco e Macron: oltre un'ora di conversazione, al termine lo scambio di doni simbolici che fanno riferimento alla pace

© RIPRODUZIONE RISERVATA