Putin, attacco a Kiev con missili ad alta precisione: la svolta russa nella guerra contro l'Ucraina

I missili da crociera russi KH-101/102 sono discendenti del missile KH-55 dell'era sovietica

Missili ad alta precisione su Kiev, la svolta russa nella guerra contro l'Ucraina
Missili ad alta precisione su Kiev, la svolta russa nella guerra contro l'Ucraina
di Valeria Di Corrado
3 Minuti di Lettura
Domenica 26 Giugno 2022, 19:22 - Ultimo aggiornamento: 28 Giugno, 13:14

L'attacco missilistico di questa mattina contro Kiev - uno dei più violenti da settimane - è stato effettuato con 14 missili ad alta precisione provenienti dalla regione del mar Caspio. Sono i Kh-101 (in cirillico X-101), i più costosi in possesso della Federazione russa. Hanno colpito un edificio residenziale di 9 piani, gli ultimi 3 sono parzialmente crollati, distruggendo circa 200 appartamenti. Il bilancio è di un morto e cinque feriti. Potrebbe essere questa l'arma segreta di Putin per dare una svolta nella guerra d'invasione dell'Ucraina. «I bombardieri strategici Tu-95 e Tu-160, che sono stati usati oggi per lanciare missili nella regione di Kiev, sono quelli di stanza nel Mar Caspio, ad Astrakhan - ha detto il portavoce dell'Aeronautica militare delle forze armate ucraine Yuriy Ignat, citato da Ukrinform - Decollano da lì. Il missile Kh-101 ha una portata di 5.500 chilometri. Pertanto, i bombardieri non devono necessariamente entrare nel nostro spazio aereo. È sufficiente che decollino, prendano una traiettoria di fuoco e lancino i missili. Le nostre unità di difesa antiaerea hanno reagito e alcuni missili sono stati abbattuti».

Il primo utilizzo del KH-101 

I missili da crociera russi KH-101/102 sono discendenti del missile KH-55 dell'era sovietica. Il KH-101 è la designazione NATO per il missile che trasporta testate convenzionali. È stato testato per la prima volta nel 1995. Quando il missile da crociera viene apposto con una testata nucleare, gli viene assegnata la designazione KH-102. Il trattato sulle forze nucleari a raggio intermedio del 1987 spinse la Russia a concentrarsi su missili tattici a corto raggio dotati di testate convenzionali. Il KH-101è un missile da crociera furtivo a lungo raggio, con sistemi di guida avanzati in grado di colpire bersagli con incredibile precisione. È un missile aria-superficie lanciato principalmente da un bombardiere strategico, ma può anche essere apposto sul jet da combattimento Su-34. Il sistema di navigazione GLONASS del missile funziona in tandem con un sistema di guida del terminale TV, che registra i dati visivi del suolo a metà volo. Ciò consente agli operatori di modificare gli obiettivi dopo il lancio. Il computer confronta i dati geografici con le immagini precaricate del bersaglio per confermarne il punto di impatto. La Russia ha utilizzato per la prima volta il KH-101 in combattimento il 17 novembre 2015 contro i gruppi ribelli siriani fuori Damasco.

 

Implicazioni strategiche 

Il missile da crociera KH-101/102 utilizza materiali che assorbono radar e una traiettoria di volo bassa per evitare radar e sensori a infrarossi. Il suo sistema di guida multiforme gli consente di intrecciarsi tra ostacoli e difese aeree sul percorso verso il suo obiettivo, viaggiando ai livelli più alti degli alberi fino all'impatto. Ciò rende il missile molto difficile da rilevare, poiché può eludere i sistemi di difesa in tempo reale. La Russia ha riscontrato un grande successo nell'uso di quest'arma dal 2015 e continua a utilizzarla nelle operazioni di combattimento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA