Putin, il presidente anti-social che non ha neanche un cellulare. Così nasce la sua fobia per la tecnologia

Putin, il presidente anti-social che non ha neanche un cellulare. Così nasce la sua fobia per la tecnologia
Putin, il presidente anti-social che non ha neanche un cellulare. Così nasce la sua fobia per la tecnologia
di Mario Landi
3 Minuti di Lettura
Sabato 3 Settembre 2022, 17:26 - Ultimo aggiornamento: 4 Settembre, 07:23

Perché Putin non ha un profilo social? Nella settimana che ha visto i politici lanciarsi su TikTok, la piattaforma dei più giovani (con risultati non esaltanti per tutti), il pensiero è andato anche a chi invece da questo mondo si è sempre tenuto a distanza. Il presidente russo, infatti, non ha profili sui social media né ha intenzione di averne uno. Anche perché allo smartphone è sempre stato "allergico". È stato Dmitry Peskov, a spiegare perché Putin non seguirà l'esempio del suo amico Silvio Berlusconi. Il portavoce del Cremlino, riporta l'agenzia Interfax, ha ribadito che Putin non usa il telefono cellulare, non ha account sui social media e non ha intenzione di aprirne dal momento che ha sufficienti canali per ottenere informazioni e comunicare con i russi. Peskov ha anche osservato che mantenere un account su un social network richiede tempo che il presidente non ha e che difficilmente Putin permetterebbe ad altre persone di gestire i suoi account.

La tecnofobia di Putin (e quel telefono sulla scrivania)

Putin non avrebbe neanche uno smartphone. Ma allora come fa a comunicare? La maggior parte delle conversazioni avvengono attraverso un telefono giallo che si trova sulla sua scrivania, ovviamente con un complesso sistema di crittografia. Il tutto per far mantenere i suoi colloqui il più riservati possibili. Solo qualche anno fa il portavoce del Cremlino aveva chiarito la posizione sui cellulari: «Possedere uno smartphone è una forma di volontario esibizionismo, di completa trasparenza. Prendendo in mano uno smartphone voi, a priori, date il benestare al fatto che tutto quello che vi riguarda diventi di pubblico dominio» aveva osservato. E per questo, aveva concluso, un presidente come Putin non dovrebbe mai avere uno smartphone. 

La strategia del presidente russo

La strategia di Putin è chiara: il presidente integerrimo non potrebbe mai comunicare in maniera più informale come richiedono i social media. E così facendo evita anche pericoli o gaffe che su Instagram, Facebook o TikTok sono all'ordine del giorno. Una tecnofobia che negli anni è diventato un tratto distintivo. Che Putin non ha intenzione di abbandonare. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA