Guerra Russia-Ucraina, cosa succede a Kiev: russi alle porte, per gli 007 Usa la capitale cadrà in pochi giorni

Guerra Russia-Ucraina, cosa succede a Kiev: russi alle porte, per gli 007 Usa la capitale cadrà in pochi giorni
Guerra Russia-Ucraina, cosa succede a Kiev: russi alle porte, per gli 007 Usa la capitale cadrà in pochi giorni
3 Minuti di Lettura
Venerdì 25 Febbraio 2022, 13:37 - Ultimo aggiornamento: 13:38

Le forze russe entrano a Kiev a poco più di 24 ore dall'annuncio di Putin sull'inizio dell'attacco all'Ucraina. Il giorno dopo l'inizio dell'invasione, le esplosioni al centro della capitale cominciano all'alba. Secondo le ultime previsioni degli 007 Usa Kiev potrebbe cadere in mano russa nel giro di pochi giorni anche se le forze russe «starebbero incontrando una resistenza da parte delle forze ucraine più agguerrita del previsto».

Draghi: «Sono i giorni più bui della storia europea. Zelensky nascosto, ci ha detto "non ha più tempo"»

Russia Ucraina diretta, si combatte a Kiev: mezzi russi nella Capitale. Mattarella: «Guerra folle». Tank russi in città. Zelensky a Putin: trattiamo

«Il giorno più buio»

«L'Ucraina si aspetta un attacco dei tank russi a Kiev oggi, che potrebbe essere il giorno più difficile della guerra»: lo ha detto un consigliere del ministro dell'Interno citato dai media ucraini. Anton Herashchenko ha aggiunto che i difensori di Kiev «sono pronti con missili anticarro forniti da alleati stranieri».

La situazione in città è drammatica: dopo le foto delle macchine incolonnate per fuggire sono diventati virali gli scatti dei cittadini rifugiati nei seminterrati o nelle stazioni della metropolitana. Uomini, donne e bambini che tentano di farsi forza come possono. Dopo la grande fuga delle prime ore è arrivato lo stop del presidente Zelensky con la chiamata alle armi. «Gli uomini tra i 18 e i 60 anni non possono lasciare il Paese. Pronti a difendere la patria», ha detto il presidente Zelensky. 

 

Zelensky nascosto in città

Il presidente stesso sarebbe nascosto da qualche parte in città insieme alla sua famiglia. A rivelarlo il premier italiano Draghi nell'informativa alla Camera. «Ha detto che lui non ha più tempo, che l'Ucraina non ha più tempo, che lui e la sua famiglia sono l'obiettivo delle forze di invasione russa. È stato un momento drammatico che ha colpito tutti i partecipanti al Consiglio europeo». 

Combattimenti in corso

Secondo le ultime notizie combattimenti sono in corso in quartiere settentrionale di Kiev, Oblonsky: lo ha constatato un giornalista della Afp, mentre secondo alcuni media internazionali spari sono stati uditi nella zona degli edifici governativi. Secondo alcune testimonianze i carri armati dell'unità Z dell'esercito russo, senza insegne, starebbero avanzando in centro città, dove si susseguono esplosioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA