Omicron, in Gran Bretagna 93mila casi e 111 morti in 24 ore. La Danimarca chiude cinema, teatri e concerti

Gran Bretagna, oggi 93.045 casi: contagi Omicron raddoppiati in 24 ore
Gran Bretagna, oggi 93.045 casi: contagi Omicron raddoppiati in 24 ore
3 Minuti di Lettura
Venerdì 17 Dicembre 2021, 17:23 - Ultimo aggiornamento: 21:24

Per il terzo giorno consecutivo nel Regno Unito si registra un record assoluto di contagi da Covid: sono stati 93.045 nelle ultime 24 ore, con 111 morti. I ricoverati 7.611, di cui 875 sotto ventilatore. Ieri i casi registrati erano stati 88.376 e il giorno prima ancora 78.610. Quasi raddoppiati i contagi giornalieri da Omicron, a 3.201, per un totale di 14.909. 

Omicron, Germania valuta stretta su arrivi da Gb

La Germania sta valutando una nuova stretta sugli arrivi dalla Gran Bretagna. Lo ha detto il portavoce del ministero della Salute tedesco, anticipando che una decisione potrebbe arrivare già oggi. La Baviera, uno dei lander più colpito dal rimbalzo dei contagi, ha chiesto intanto al governo federale - riporta lo Spiegel - di prendere una decisione rapida per classificare la Gran Bretagna come area di variante a rischio a causa della rapida diffusione di Omicron. E quindi richiedere l'obbligo di un test Prc per gli arrivi dal Regno Unito.

Nuove restrizioni in Danimarka: stop a cinema, teatri e concerti

La premier danese Mette Frederiksen ha annunciato questo pomeriggio nuove restrizioni per contrastare la quarta ondata Covid che sta investendo il Paese. Chiuderanno cinema, teatri e sale da concerto, dopo che è stato toccato il record di nuovi casi in 24 ore: 11mila su una popolazione di 5,8 milioni di persone. A preoccupare è soprattutto la nuova variante Omicron che potrebbe far ulteriormente peggiorare il bilancio di casi e ricoveri.

«È necessario disporre di nuove restrizioni che limitino l'attività nella comunità e riducano le trasmissioni», ha spiegato in una conferenza stampa Frederiksen. La primo ministro ha anche sottolineato che proprio grazie alla campagna vaccinale le restrizioni saranno molto blande. In Danimarca ha ricevuto due dosi di oltre il 77% della popolazione.

La vendita di alcolici sarà vietatà dopo le 22 e per tutta la notte mentre i locali dovranno chiudere alle 23. Inoltre, l'utilizzo delle mascherine sarà esteso a tutti i luoghi chiusi con acccesso al pubblico. Ci saranno infine limiti di capienza nei negozi così come nei ristoranti e nei luoghi di culto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA