Segue una dieta rigida trovata sul web, 22enne ossessionato si getta sotto un treno e muore

Segue una dieta rigida trovata sul web, 22enne ossessionato si getta sotto un treno e muore
Segue una dieta rigida trovata sul web, 22enne ossessionato si getta sotto un treno e muore
di Federica Macagnone
4 Minuti di Lettura
Martedì 11 Febbraio 2020, 18:37

I suoi genitori erano preoccupati. Lo vedevano dimagrire giorno dopo giorno ed erano in ansia per quella dieta che Will si ostinava a seguire. Aveva trovato informazioni su internet, parlava con gente non qualificata e, prima di togliersi la vita, era ossessionato dal fatto che stava iniziando a perdere i capelli. Si era convinto di avere un problema alle ossa, ma non voleva saperne di vedere un medico. Fino all'8 ottobre 2017, quando Will Mathews, 22enne studente di tecnologia alimentare, si è tolto la vita lanciandosi sotto un treno che da Birmingham andava a Manchester.

Mozzarella alla Nutella, l'abbinamento dal gusto choc: ecco come viene realizzata

Adesso, dopo un’indagine andata avanti per due anni, gli investigatori sono arrivati a una tragica conclusione: Will si è tolto la vita in un periodo di forte ansia per gli studi e di preoccupazione per la sua salute che si stava lentamente deteriorando a casa di una dieta scaricata da un sito internet americano. Will mangiava solo frutta e verdura ed era ossessionato dal fatto di non assumere carboidrati e proteine (prendeva integratori) e di avere dei problemi alle ossa.

Dieta, le regole da rispettare dopo mangiato: non fumare e non dormire

«Stava chiaramente lottando con problemi fisici a causa della dieta – ha detto il padre, Christopher Mathews – Da dicembre 2016 seguiva una dieta molto rigida, per lui era un fissazione, e prendeva integratori. Sembra che questa dieta l'avesse trovata su Internet e sui social media: prendeva in continuazione informazioni da siti web americani e da strani libri. Quando gli chiedevo spiegazioni luirispondeva dicendo di essere assolutamente convinto di quello che stava facendo. Ma noi eravamo molto preoccupati per la sua salute, non tanto per il suo umore, quanto per il suo comportamento irrazionale: dormiva fino al pomeriggio e quando parlava diceva cose sconclusionate. Credeva di avere problemi fisici alle ossa. Il 29 settembre 2017 fu ricoverato in ospedale e quando lo incontrai per pranzo sembrava che fosse impazzito. Era completamente fuori dalla realtà, viveva nella sua piccola bolla. Era completamente esausto, non riusciva a concentrarsi. Continuava a dire che sarebbe morto e che la sua malattia lo stava consumando fisicamente e mentalmente. Di tanto in tanto mi diceva: "Ne ho abbastanza, voglio farla finita”, ma erano commenti fugaci. Mai avrei pensato che avrebbe potuto farlo».

Dieta, come bruciare il doppio delle calorie: la regola da osservare prima di colazione

Sylvia Duncan, la mamma di Will, ha aggiunto: «Ha iniziato con una dieta pescetariana, poi ha iniziato a eliminare carboidrati e proteine. Perdeva peso, ma continuava a mangiare solo frutta e verdura frullate. Ho provato a parlargli, a dirgli che non mi sembrava un’alimentazione sana, ma lui era irremovibile. Una volta è tornato a casa, mi ha mostrato le ginocchia e mi ha detto che c’era qualcosa che non andava con le sue ossa. Ma in realtà era molto magro. Gli ho detto che era colpa della dieta, ma lui mi ha risposto che aveva parlato con una donna che gli aveva suggerito di seguire meglio la dieta e che i problemi nascevano perché non l’aveva seguita alla lettera». Gli investigatori hanno trovato sul pc del ragazzo tre lettere di addio ai genitori: «Dalle telecamere di sicurezza e dalla dichiarazione del macchinista, riteniamo che William sia andato sui binari da solo, non vi era alcun coinvolgimento di terzi. Si è messo volutamente di fronte al treno».

Quella dieta dello sportivo senza cadere in tentazione

© RIPRODUZIONE RISERVATA