Perde la dentiera in vacanza in Costa Brava, 11 anni dopo la Spagna gliela fa recapitare a casa

I vecchi denti sono rispuntati in un pacchetto dentro la cassetta della posta

Perde la dentiera vomitando in vacanza in Costa Brava, 11 anni dopo la Spagna gliela fa recapitare a casa
Perde la dentiera vomitando in vacanza in Costa Brava, 11 anni dopo la Spagna gliela fa recapitare a casa
3 Minuti di Lettura
Venerdì 11 Febbraio 2022, 18:22 - Ultimo aggiornamento: 13 Febbraio, 13:36

Era in vacanza, in Spagna (in Costa Brava). Forse ha esagerato con i giri di birra e ha mischiato con il sidro. Così, ha vomitato dentro un bidone della spazzatura a Benidorm, famosa località turistica catalana. Solo che Paul Bishop, vomitando gli eccessi alcolici ha perso anche la sua dentiera finita, pure quella, nel bidone. 

Bel problema rimanere senza denti. Così questo britannico di 63 anni si è dovuto ricomprare una dentiera nuova di zecca spendendo 600 sterline. Ora, 11 anni dopo, Bishop ha ricevuto un pacchetto dalla Spagna e dentro ci ha trovato la sua vecchia dentiera.

Ma cominciamo dall'inizio. Paul Bishop, 63 anni, ha detto che è stato male dopo aver bevuto molte birre e poi del sidro durante una "noche de fiesta" nel 2011. Una sbronza con gli amici, ha detto il signor Bishop ricordando quel giorno. «Avevo bevuto abbastanza lager così ho preso una pinta di sidro, ma poi gli altri ragazzi erano pronti ad andare così ho buttato giù l'ultima pinta e ho pensato "Oh no, sta tornando su"». E ha rimesso dentro un cestino. 

Vomitando ha perso la dentiera che è finita dentro il bidone della spazzatura. La dentiera è stata trovata in seguito in una discarica. Le autorità spagnole, racconta la Bbc, hanno usato i dati del DNA per rintracciare Paul nella sua casa di Stalybridge, Greater Manchester.

Lui, quando si è visto recapitare la dentiera di 11 anni fa a casa è rimasto «a bocca aperta e sbalordito».  

«Il sidro mi è tornato su e il bidone era la cosa più vicina a me», ha detto. «Quando ci siamo diretti al bar successivo, il mio amico si è girato verso di me e mi ha chiesto dove fossero i miei denti», ha raccontato spiegando che è tornato indietro a cercare i denti. Ma non li ha trovati. Così, quando li ha rivisti nella cassetta della posta, ha detto che «ha pensato che qualcuno gli stesse facendo uno scherzo». 

I suoi denti sono stati analizzati dalle autorità spagnole grazie a un esame del DNA. In questo modo in Spagna sono risaliti all'indirizzo e all'identità di Paul. E gli hanno spedito per posta la dentiera, 11 anni dopo. 

«Incredibile! Ora tutti sanno dei miei famosi denti... Dovrò aprire un museo dei denti di Stalybridge!», ha commentato incredulo il 63enne. 

  

© RIPRODUZIONE RISERVATA