Coronavirus Usa, autorità sanitarie: «Pronti a vaccino a inizio novembre»

Mercoledì 2 Settembre 2020

I Centers for Disease Control and Prevention hanno sollecitato la sanità pubblica nei 50 stati e in 5 città a prepararsi a distribuire il vaccino per il coronavirus, dalla fine di ottobre o dall'inizio di novembre, al personale sanitario e ad altre categorie ad alto rischio. Lo riferiscono il New York Times e la Cnn, che ha ricevuto dai CDC la conferma relativa all'invio della documentazione alle autorità sanitarie locali.

Berlusconi positivo al Covid, il fratello Paolo: «Non ha idea di come abbia preso il virus»

L'avvio dell'iter non significa necessariamente che il vaccino sarà disponibile effettivamente dalla fine di ottobre. La priorità è rappresentata dalla necessità di delineare il quadro normativo che consenta di procedere senza ostacoli quando il vaccino sarà pronto. «Il panorama del vaccino per il Covid 19 è in evoluzione e incerto e questi scenari potrebbero evolversi man mano che saranno disponibili maggiori informazioni», si afferma in uno dei documenti citati dalla Cnn.
 

Ultimo aggiornamento: 3 Settembre, 07:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA