Brighton, gigantesco incendio nel porto, si temeva esplosione come a Beirut

Gigantesco incendio nel porto di Brighton, si temeva esplosione come a Beirut
Gigantesco incendio nel porto di Brighton, si temeva esplosione come a Beirut
3 Minuti di Lettura
Sabato 8 Agosto 2020, 13:50

Un gigantesco incendio è scoppiato all'interno di un edificio industriale nel porto di Brighton, in Inghilterra. Una altissima nuvola di fumo nero si è alzata dalla zona, arrivando a minacciare anche la spiaggia della città inglese. 
I testimoni hanno riferito di una "grande esplosione" nell'edificio, che si trova a pochi metri dal porto. Sul posto sono intervenute immediatamente 12 autopompe dei pompieri dell'East Sussex Fire and Rescue Service. le autorità hanno invitato i residenti sono stati invitati a tenere chiuse porte e finestre. Nessuno è rimasto ferito.

 


Un testimone - che ha condiviso le riprese del fumo - ha detto di aver sentito «una grande esplosione vicino al porto di Newhaven». Il pensiero va immediatamente all'esplosione del porto di Beirut, che ha causato oltre 150 morti e 5000 feriti. Secondo i media inglesi sembra a pochi kilometri di distanza dal luogo dell'incendio, nella zona di Shoreham, ci fosse un deposito dello stesso fertilizzante, il nitrato di ammonio, che ha fatto divampare le fiamme nella città libanese. L'autorità del porto di Shoreham, sostengono alcuni media inglesi, custodiva nitrato di ammonio in un deposito nella zona. Come a Beirut, dove gli appelli a spostare il gigantesco deposito erano rimasti inascoltati, anche a Brighton le autorità hanno denunciato più volte il pericolo di una così grande quantità di materiale potenzialmente esplosivo in una zona così trafficata. Per fortuna, nella zona dove è scoppiato oggi l'incendio il nitrato di ammonio non era presente.
 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA