Berlino, due anni dopo la strage via alle misure di sicurezza

Lunedì 19 Novembre 2018
Il mercatino di Natale dopo la strage

Saranno testate per la prima volta a partire da oggi un insieme di diverse misure di sicurezza per proteggere il mercatino di Natale di Breitscheidplatz da potenziali attacchi terroristici. Lo riferisce l'emittente Rbb. Nella piazza che fu teatro dell'attacco di Anis Amri che costò la vita a 12 persone e il ferimento di 70 visitatori il 19 dicembre 2016, saranno installati piloni di metallo, cubi di cemento e sacchi di sabbia ingabbiati in reti metalliche. Lo ha previsto il Senato della città per mettere in sicurezza il mercato di quest'anno da potenziali attacchi. Il Land ha speso quest'anno 2,5 milioni di euro per la costruzione e la messa in opera dei diversi mezzi di contenimento, che verranno riutilizzati in futuro. Il senatore di Berlino per gli affari Interni, Andreas Geisel, ha detto che «non c'è un'unica strada sicura per proteggere i luoghi pubblici» ma «dobbiamo continuamente imparare e raccogliere esperienze, e per questo è importante testare nuove misure di contenimento».

© RIPRODUZIONE RISERVATA